Logo San Marino RTV

Galleria San Marino: Lancio dell’Open Call Internazionale per la partecipazione a MEDITERRANEA 19 Young Artists Biennale, 2020

Repubblica di San Marino School of Waters a cura di A Natural Oasis? A Transnational Research Programme

27 nov 2019
Galleria San Marino: Lancio dell’Open Call Internazionale per la partecipazione a MEDITERRANEA 19 Young Artists Biennale, 2020

Lancio dell’Open Call Internazionale per la partecipazione a
 MEDITERRANEA 19 Young Artists Biennale, 2020
Repubblica di San Marino
School of Waters

Sabato 30 Novembre 2019, a partire dalle ore 17.00 presso Triennale Milano, la BJCEM – Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, la Segreteria di Stato per l’Istruzione e Cultura della Repubblica di San Marino, gli Istituti Culturali della Repubblica di San Marino e l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino annunceranno il lancio della 19° edizione di MEDITERRANEA - Young Artists Biennale, evento transnazionale che si svolgerà nella Repubblica di San Marino dal 22 Ottobre 2020 al 28 Febbraio 2021 (Giornate di Inaugurazione 22-25 Ottobre 2020), con il titolo di School of Waters.
MEDITERRANEA 19 - School of Waters è dedicata ad artisti, scrittori e ricercatori under 35 (nati a partire dal 1 gennaio 1984), che vivono e lavorano in una costellazione di territori collegati all’Europa e al Mediterraneo (Albania, Algeria, Austria, Bosnia ed Erzegovina, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Italia, Giordania, Libano, Libia, Malta, Montenegro, Marocco, Norvegia, Palestina, Repubblica di San Marino, Serbia, Siria, Slovenia, Tunisia, Turchia, UK).
Nel corso dell’evento verrà presentato l’Open Call Internazionale per la partecipazione alla 19 edizione di MEDITERRANEA che, aperto dal 27 Novembre 2019 al 26 Gennaio 2020, sarà lo strumento principale con il quale il comitato curatoriale sceglierà tutti i partecipanti.
Nata nel 1985 come piattaforma nomade, la Biennale è organizzata da BJCEM - Biennale des Jeunes Créateurs de l'Europe et de la Méditerranée ogni due anni in un luogo diverso del Mediterraneo. BJCEM è un’associazione internazionale con più di 50 membri e partner in Europa, Asia e Africa, che uniscono le loro forze per rendere possibile la Biennale e garantire la partecipazione di giovani artisti provenienti o operanti nei territori dell’area Mediterranea.
Disseminata in diversi spazi della Repubblica di San Marino, MEDITERRANEA 19 è curata dai fondatori e dai partecipanti alla terza edizione del progetto A Natural Oasis? Un programma di ricerca transnazionale (2018-2020): Alessandro Castiglioni, Italia; Simone Frangi, Italia/Francia (fondatori e coordinatori di A Natural Oasis?, senior curators) e Theodoulos Polyviou, Cipro/UK; Denise Araouzou, Cipro/Spagna; Panos Giannikopoulos, Grecia; Angeliki Tzortzakaki, Grecia/Olanda; Nicolas Vamvouklis, Grecia/Italia; Giulia Gregnanin, San Marino/UK; Giulia Colletti, Italia/UK (ricercatori associati al progetto A Natural Oasis? 2018-2020, board curatoriale).
MEDITERRANEA 19 - School of Waters immagina una Biennale come una scuola temporanea, ispirata dalle pedagogie radicali e sperimentali, e dal modo in cui queste sfidano i format artistici, curatoriali e di ricerca. In questo senso, School of Waters opera come uno strumento collettivo di de-familiarizzazione dagli stereotipi che manipolano i nostri immaginari geografici, soprattutto quelli legati a un’interpretazione Eurocentrica dell’area Mediterranea. School of Waters si struttura grazie a una rivisitazione critica dell'agency materiale e simbolica delle acque, in una prospettiva geopolitica ed ecologica profonda. Il desiderio di imparare dalle acque dimostra la volontà di disinnescare i nazionalismi e riscoprire quel sincretismo acquatico che ha costituito il Mediterraneo come una piattaforma complessa di forme di vita e processi di conoscenza. Il gruppo curatoriale intende sviluppare MEDITERRANEA 19 come un’ecologia di pratiche capace di attraversare una molteplicità di spazi, in risonanza con la specificità di un piccolo stato come la Repubblica di San Marino.
All’evento di lancio all’Open Call di MEDITERRANEA 19 interverranno: Federica Candelaresi (Direttore Esecutivo di BJCEM), Marco Podeschi (Segretario di Stato per l’Istruzione e Cultura della Repubblica di San Marino), Rita Canarezza (Istituti Culturali della Repubblica di San Marino, Galleria Nazionale San Marino) e Karen Venturini (Università degli Studi della Repubblica di San Marino), Alessandro Castiglioni e Simone Frangi (senior curators di MEDITERRANEA 19 - School of Waters).
In quest’occasione verrà inoltre presentato il panel “What a Biennal shoul(n’t) do?” con Davide Quadrio (fondatore di Arthub, Shanghai/Hong Hong e membro del team curatoriale della tredicesima Biennale di Gwanju, Corea) e Lucrezia Cippitelli (Direttrice artistica di Atelier Picha della Biennale di Lubumbashi, Congo) moderati da Alessandro Castiglioni e Simone Frangi.

Comunicato stampa
Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino