Logo San Marino RTV

GDC ai lavori dell'Executive Committee dell’IDC-CDI tenutosi a Roma

15 ott 2019
GDC ai lavori dell'Executive Committee dell’IDC-CDI tenutosi a Roma

Proseguono i rapporti internazionali per i Giovani Democratico Cristiani con un ulteriore importante traguardo tracciato nelle giornate del 10-11-12 Ottobre 2019 attraverso la sottoscrizione del progetto di fondazione del Giovanile dell’IDC-CDI (Centrist Democratic International). La delegazione composta dal presidente GDC Lorenzo Bugli e dal segretario internazionale PDCS Alice Mina ha partecipato ai lavori dell'Executive Committee dell’IDC-CDI tenutosi a Roma; appuntamento che ha visto la partecipazione di numerosi ospiti internazionali di alto livello come il presidente Antonio Tajiani, il primo Ministro dell’Ungheria Orbán, l’On. Pier Ferdinando Casini, il segretario del PPE Antonio Lopez e numerosi giovani parlamentari provenienti da tutto il mondo. E' stata un'occasione utile per approfondire le tematiche geopolitiche che stanno attanagliando diversi paesi dell'America latina, dell'Africa e dell'occidente; un'occasione utile soprattutto per ribadire l'importanza dei valori cristiani nella conduzione di una sana vita politica che sappia aiutare il prossimo e che sappia con altruismo progettare una società migliore. Nel pomeriggio di venerdì 11 sono proseguiti i lavori presso il Senato della Repubblica italiana, dove è stato possibile sentire tra le tante testimonianze, l'augurio della figlia di Aldo Moro, Maria Fida la quale ha portato alla memoria di tanti giovani il ricordo del padre come simbolo di un corretto modello di uomo e politico a cui ispirarsi. Nella stessa giornata il presidente GDC Lorenzo Bugli ha avuto l'onore di essere tra i primi firmatari della Fondazione dell'Internazionale dei Giovani Democratico Cristiani, un gruppo solido formato da tanti leader giovani pronti a rilanciare un'azione politica capace di riportare quei forti valori di dialogo che ad oggi appaiono svaniti sotto l'ondata di un populismo che di ragionare non ne vuol sentire. L'incontro si è concluso con la visita della delegazione in Vaticano, dove si è svolta l’udienza privata con il Cardinale - Segretario di Stato di Sua Santità, S.E Pietro Parolin; egli ha ribadito con forza quali debbano essere le grandi sfide della politica nel tutelare i più deboli e i più bisognosi riportando quel senso di vera comunità al centro della società. I Giovani Democratico Cristiani continueranno ad essere attivi negli scenari internazionali riportando San Marino al centro di un dialogo con la vicina Italia, l'Europa e il mondo.

Gdc