Logo San Marino RTV

Gendarmeria, Guardia di Rocca e Polizia Civile: controlli sul territorio

27 mar 2020
Gendarmeria, Guardia di Rocca e Polizia Civile: controlli sul territorio

In applicazione al nuovo Decreto Legge emesso in data 20 marzo 2020 n. 52 ed al successivo provvedimento sulla mobilità emanato dal Congresso di Stato in data 22 marzo 2020, relativamente alle misure adottate per emarginare l’emergenza Covid-19, le Forze dell’Ordine hanno intensificato l’attività di controllo col supporto dei militi, allestendo sui principali confini di Stato, appositi posti di controllo che permettono la capillare verifica dei transiti in entrata ed in uscita. Si comunica a tal proposito che è stato istituito a Rovereta un varco dedicato al transito del personale sanitario, agli autotreni, autoarticolati e ai mezzi pesanti per la consegna delle merci. Tale accesso è attivo dalle ore 6:00 alle ore 20:00. Relativamente ai varchi chiusi si segnale che alcuni di questi sono stati forzati in violazione all’Ordinanza emessa. In merito sono in corso indagini, anche con l’ausilio delle telecamere, e gli autori di tali violazioni saranno perseguiti e puniti a norma di Legge.
I Funzionari di Polizia effettuano giornalmente, sia presso le aziende operative, sia presso le attività economiche autorizzate alla consegna e vendita al domicilio, i controlli sul rispetto delle norme igieniche prescritte.
Continua l’attività di monitoraggio e controllo dei soggetti sottoposti a misure di quarantena, svolgendo oltre alla verifica della permanenza in casa, anche operazioni di sostegno e di aiuto per le necessità contingenti.
Con estrema amarezza, si segnala che è stato necessario intervenire su fenomeni di sciacallaggio in particolare su attività economiche che proponevano in vendita materiale per combattere il virus. Tali comportamenti criminosi, sono e saranno repressi con fermezza con tutti gli strumenti a disposizione. In relazione alla notizia diffusa dai mezzi d’informazione circa vendite eseguite on-line, si comunica che funzionari di polizia erano già intervenuti per porre in essere tutti gli accertamenti del caso.
Inoltre sono stati segnalati, con la scusa di interventi di sanificazione, tentativi di accesso nelle abitazioni da parte di soggetti non autorizzati. Si avverte la popolazione di diffidare sempre di persone che si presentano a casa per verifiche, controlli o quant’altro poiché, queste situazioni anomale, spesso sono riconducibili a potenziali truffe. In merito si invitano i cittadini a segnalare prontamente le Forze dell’Ordine.

L’attività di controllo svolta dal 21 marzo al 26 marzo 2020 si riassume brevemente come segue:
Numero persone controllate: 14887
Autocertificazioni acquisite: 10419
Persone denunciate ex Art. 259 C.P.: 52
Attività economiche controllate: 113
Cittadini in quarantena controllati: 1717
Controlli a domicilio: 126
Controlli accessi utenza presso l’Ospedale di Stato: 680
Chiamate complessive alla Centrale Operativa Interforze: 1994
Siamo consapevoli che i provvedimenti adottati limitano alcune libertà dei cittadini ed hanno un’eccezionalità senza precedenti. Tali provvedimenti sono inevitabili per il contenimento dell’emergenza sanitaria. Per questo occorre evidenziare i comportamenti virtuosi della maggior parte della cittadinanza che ha recepito la gravità della situazione e con senso di responsabilità ha accettato e rispettato rigorosamente quanto richiesto dai Decreti Legge. Solo rimanendo a casa, tutta la cittadinanza può dirsi in prima linea contro il Covid-19.
I Comandanti dei tre Corpi di Polizia, esprimono un plauso a tutti i Funzionari e agli operatori pubblici e privati che, con grande professionalità, dedizione ed incondizionato impegno, operano ogni giorno nello spirito di servizio alla comunità, anche in condizioni climatiche avverse come quelle di questi ultimi giorni.


Comunicato stampa congiunto
Gendarmeria
Guardia di Rocca
Polizia Civile