Logo San Marino RTV

GIARDINI D’AUTORE FA CENTRO: A CASTEL SISMONDO UNA EDIZIONE DA RECORD

24 set 2018
GIARDINI D’AUTORE FA CENTRO: A CASTEL SISMONDO UNA EDIZIONE DA RECORD
Far fiorire Castel Sismondo e piazza Malatesta ha dato i suoi frutti: l’edizione di Giardini d’Autore che si è conclusa ieri/questa sera ha superato ogni record di visitatori. Sono state più di 15.000 le persone che tra venerdì, sabato e domenica hanno visitato la manifestazione che due volte all’anno richiama a Rimini i migliori vivaisti da tutta Italia: tantissimi riminesi ma anche molti turisti e amanti del verde.

Fiori e piante sono state come sempre gli assoluti protagonisti di Giardini d’Autore: collezioni di salvie ornamentali, graminacee, anemoni giapponesi, aceri, ortensie, rose antiche e moderne, piante acquatiche, piante tropicali, peperoncini provenienti da tutto il mondo e ancora frutti antichi, insolite varietà di zucche ornamentali, arbusti, piante commestibili, agrumi storici, fucsie, piante aromatiche, dalie, echinacee e tantissime altre curiosità vegetali per colorare gli spazi verdi lungo tutto l’inverno.

Insieme all’offerta botanica il pubblico ha anche potuto apprezzare una proposta culturale e artistica che ha impreziosito Castel Sismondo e piazza Malatesta fino al Teatro Galli prossimo all’apertura: concerti, mostre di fotografia, installazioni di design, passeggiate culturali e visite guidate, presentazioni di libri e tanto artigianato artistico declinato in chiave naturalistica.


Il grande apprezzamento per l’offerta enogastronomica, tra il Terrazzo di corte a Castel Sismondo dello chef Silver Succi del Quartopiano Suite Restaurant e i food truck dell’area ristoro di piazza Malatesta, è stata l’ennesima conferma della voglia dei riminesi di rivivere questi luoghi da poco riconsegnati alla città in tutta la loro bellezza.

Il successo di Giardini d’Autore non si è fermato agli spazi della manifestazione: le tre serate Off, a partire dal concerto venerdì alla Cappella Petrangolini alle feste al Lolalangusta in Galleria Gorza e al DuoMo Hotel, hanno incontrato il favore del pubblico coniugando luoghi magici e musica d’autore.