Logo San Marino RTV

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 4 aprile 2020

4 apr 2020
Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 4 aprile 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:
n. 200 i casi positivi (+7), di cui 48 ricoverati all’Ospedale di San Marino (14 in Rianimazione con sintomatologia severa, 7 femmine e 7 maschi, 34 nelle degenze di isolamento predisposte con sintomi moderati, 17 maschi e 17 femmine) e 152 in isolamento a domicilio (femmine 74, maschi 78)
n. 32 decessi
n. 27 guariti
n. 95 dimessi a domicilio per migliorate condizioni cliniche
n. 440 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario (394 laici, 39 sanitari, 7 Forze dell’Ordine)
n. 778 quarantene terminate
Totale quarantene attivate: 1218
Si informano gli assistiti che per la consegna di farmaci è necessario presentarsi in farmacia con il tesserino sanitario (Cartazzurra) oppure con la carta di identità o con altro documento, anche fotocopia, dove sia riportato il codice ISS. Allo stesso modo per ritirare i farmaci di conviventi o familiari occorre presentare la Cartazzurra o un documento d'identità, anche in fotocopia, dell'intestatario della ricetta medica. L’esibizione del tesserino sanitario o di altro documento riportante il codice ISS è fondamentale per non incorrere in errori nell'identificazione dell'assistito e quindi nella consegna dei farmaci.
Proseguono le diverse raccolte fondi a sostegno delle Emergenza sanitaria; è possibile effettuare donazioni direttamente con carta di credito accedendo dal sito ISS www.iss.sm oppure mediante bonifico bancario. Per avere informazioni contattare l’Ufficio Relazioni Pubbliche inviando una e-mail all’indirizzo urp@iss.sm.
Si ricordano il numero dedicato alle informazioni sanitarie (0549 994001) e quelli della Protezione Civile per l’assistenza sul territorio (0549 883401 88340202)
#iorestoacasa #proteggisanmarino #unabandieraunanazione

Comunicato stampa
Gruppo coordinamento emergenze sanitarie