Logo San Marino RTV

Gruppo Diritti Civili e Libertà Individuali: ringraziamento a Sara Bucci ed RTV

15 ott 2019
Gruppo Diritti Civili e Libertà Individuali: ringraziamento a Sara Bucci ed RTV

Il gruppo Diritti Civili e Libertà Individuali intende ringraziare Sara Bucci ed RTV che ci hanno offerto l’opportunità di presentarci al pubblico televisivo di San Marino partecipando alla trasmissione Khorakhanè per sensibilizzare la cittadinanza sul tema del fine vita. La nostra storia è iniziata con un’istanza di Arengo presentata alla Reggenza del semestre aprile-ottobre 2017 da Monica Della Valle. Dalla discussione di quell’istanza, è poi scaturito un ordine del giorno che chiedeva l’impegno del governo a legiferare sul tema del fine vita e sul testamento biologico, firmato all’unanimità da tutte le forze politiche presenti in Consiglio Grande e Generale. Il Governo così ha dato mandato al Comitato Sammarinese di Bioetica (CSB) di produrre un documento che contenesse le linee guida per un eventuale successivo progetto di legge in merito. Tale documento, molto vasto e dettagliato, che definisce i punti salienti del processo decisionale di presa in cura della persona malata nel fine vita, (riferimenti al link: http://www.sanita.sm/on-line/home/bioetica/comitato-sammarinese-di-bioetica.html) è stato pubblicato dal CSB nel marzo di quest’anno. Il governo ha anche dato mandato alla direzione Generale ISS di coordinare il centro delle cure palliative e di affrontare la tematica della costruzione di un eventuale hospice (L'hospice è la struttura residenziale in cui il malato inguaribile e la sua famiglia possono trovare sollievo per un periodo circoscritto e poi fare ritorno a casa o per vivere nel conforto gli ultimi giorni di vita): elementi di fondamentale importanza nella gestione pratica del fine vita. Il fine vita è un è un evento che tutti dobbiamo affrontare, dunque è un tema che riguarda ciascuno, ed ognuno lo affronta al proprio modo: non esiste un modo “giusto” o “sbagliato” per affrontarlo. E’necessario parlarne, per averne consapevolezza e maturare opinioni. Il ruolo del Gruppo Diritti Civili e Libertà individuali è proprio questo: dare voce a una questione spinosa, ostica che fino ad ora si è finto che non esistesse. Per fare ciò abbiamo cercato di utilizzare differenti linguaggi organizzando serate pubbliche con il coinvolgimento di esperti, proponendo cineforum, presentando ancora altre conferenze ed allestendo infine uno spettacolo teatrale “Vita, libertà va cercando” con installazioni dinamiche, che sotto la magistrale regia di Fabrizio Raggi ha toccato e richiamato l’attenzione di molti cittadini. Pur consci che il percorso sia ancora lungo, esprimiamo soddisfazione per un grande passo compiuto: le istanze dei cittadini sono state ascoltate dalle istituzioni e si è cominciato subito a lavorare insieme, ottenendo i primi risultati concreti. Il nostro appello, ora, è che la politica, in questa fase di preludio ad una campagna elettorale sicuramente difficile, ricordi che la sua massima attenzione deve contemplare le richieste che partono dai cittadini poiché solo in questo modo ci sarà la possibilità di fare finalmente un buon lavoro.

Comunicato stampa
Il gruppo Diritti Civili e Libertà Individuali