Logo San Marino RTV

Il Comandante della Legione Carabinieri “Emilia Romagna”, Generale di Brigata Claudio Domizi, in visita al Comando Provinciale Carabinieri di Rimini

Consegna di encomi ai militari e scambio di auguri.

5 dic 2019
Il Comandante della Legione Carabinieri “Emilia Romagna”, Generale di Brigata Claudio Domizi, in visita al Comando Provinciale Carabinieri di Rimini

Nella mattinata del 5 dicembre 2019 il Generale di Brigata Claudio Domizi, Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, si è recato in visita presso il Comando Provinciale Carabinieri di Rimini per il tradizionale scambio di auguri per le festività natalizie e di fine anno. L’alto Ufficiale è stato ricevuto dal Comandante Provinciale, Colonnello Giuseppe Sportelli, dopodiché ha incontrato tutti gli Ufficiali, una folta rappresentanza di Marescialli, Brigadieri, Appuntati e Carabinieri in servizio nella provincia, compresi quelli delle articolazioni Forestali, nonché delegati della Rappresentanza Militare e dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Nell’occasione il Generale, dopo aver rivolto un sincero augurio a tutti i militari in servizio e in congedo ed ai loro familiari, ha consegnato alcuni riconoscimenti ai militari che si sono distinti in operazioni di servizio, a cui ha rivolto il suo personale plauso per l’impegno e la professionalità dimostrata. L’alto Ufficiale, nel richiamare i valori etici che hanno reso l’Arma l’indiscusso punto di riferimento per le comunità, anche le più piccole presenti sul territorio, ha sottolineato l’importanza del servizio quotidiano, da svolgere con la massima dedizione, responsabilità ed attenzione, non disgiunto da quell’irrinunciabile tratto di umanità verso la popolazione che da sempre caratterizza l’Arma, così da essere quanto più aderenti alle aspettative dei cittadini. Nella circostanza, il Generale Domizi ha altresì espresso il proprio apprezzamento per l’impegno e la dedizione profusa nello svolgimento delle quotidiane attività di prevenzione e contrasto alle varie forme di criminalità nel territorio, elogiando la qualità degli interventi attuati dai militari dell’Arma nella provincia nonché i lusinghieri risultati conseguiti nel corso dell’anno che ormai volge al termine.