Logo San Marino RTV

Il movimento RETE riafferma il processo di unificazione in una lista unica assieme all’alleato MD

Questa è la deliberazione dell’assemblea del Movimento riunitasi ieri sera, che ha tracciato la strategia per i mesi a venire.

4 giu 2019
Il movimento RETE riafferma il processo di unificazione in una lista unica assieme all’alleato MD

L’unificazione in un’unica lista di RETE e MD, già formalizzata prima della campagna referendaria, viene dunque rilanciata nell’ottica di semplificazione del quadro politico, come un contenitore di idee e persone provenienti dalla società civile in grado di rispondere alle criticità che il sistema San Marino evidenzia in tutta la sua drammaticità. La cura adesso.sm è stata peggiore e più amara della malattia preesistente, aggravandone sintomi, malattie, problemi. Da ora inizia per RETE-MD un lavoro di allargamento e di diffusione del contenitore di idee che punta a diventare il primo gruppo politico del paese, acquisendo la piena centralità nello scacchiere politico. Di contro, si intravvedono solamente riesumazioni di vecchi personaggi abusati e partiti politici che si ricompattano dopo essersi separati appena 3 anni fa: mentre il paese affonda i partiti tradizionali non sanno proporre altro che se stessi nelle vesti usuali. Noi puntiamo a creare uno strumento nuovo, un collettore di persone unite contro l’abuso di potere, la clientela, lo spreco di danaro in mano a staff incompetenti e a favore del solo interesse dello Stato. L’unificazione di RETE-MD punta a far confluire al suo interno quelle componenti della società civile che intendano prestare le proprie competenze all’interno di un progetto di ampia rappresentatività, convinti che il prossimo governo debba poter dialogare con le parti sociali per risolvere i problemi del paese. Per questa ragione, anche con la nuova legge elettorale (al contrario di quanto veniva sostenuto in campagna referendaria dai sostenitori del no) RETE-MD si presenterà in coalizione con nuovi soggetti provenienti dalla società civile, con cui sta già ragionando e incontrandosi da mesi per affrontare le basi programmatiche della futura legislatura.
 Movimento RETE