Logo San Marino RTV

Interpellanza Rf su incompatibilità tra l’assunzione di cariche istituzionali

22 giu 2020
Interpellanza Rf su incompatibilità tra l’assunzione di cariche istituzionali

Presentata dal Gruppo consiliare di Repubblica Futura, circa l’orientamento del Governo in ordine a presunte incompatibilità tra l’assunzione di cariche istituzionali nella Repubblica di San Marino e l’appartenenza alla Fondazione Tatarella. Vista l’interpellanza del Consigliere Rossano Fabbri (ID 17168504), nella quale al punto h. compare: “Il Prof. Giovanni Guzzetta appartiene (apparteneva?), quale membro, al comitato scientifico della “Fondazione Tatarella” Composto da diverse spiccate personalità del mondo politico della destra italiana, e con ciò –“indicando un’appartenenza ideologica nel campo politico poco raccomandabile- e specialmente vietata dalla legge- per il Dirigente del Tribunale, tra i quali personaggi vicinissimi a Francesco Confuorti (Uricchio, Pedrizzi, Messa)” (cfr. comunicato DIM del 24 febbraio 2019) tant’è che il Segretario di Stato Elena Tonnini in data 26 febbraio 2019, tra l’altro, al momento della nomina a Dirigente del Prof. Guzzetta ha avuto modo di esprimere giudizi di fuoco dal seguente tenore letterale. “[…] Perché Guzzetta è incompatibile, e sarebbero da chiarire anche i suoi rapporti all’interno della Fondazione Tatarella dove nel comitato scientifico è insieme alla cerchia magica di Francesco Confuorti, con Paolo Messa che mediava l’evento di Confuorti al Meeting, con Uricchio che è marito della Cartanese messa in Cassa per abbattere il bilancio e la nostra banca di Stato, con Riccardo Pedrizzi il senatore e socio di Francesco Confuorti”. Sottolineando, seppure nel dettato impervio, quanto riportato dall’interpellante, che cioè: “Le dichiarazioni sopra riportate sono troppo forti e circostanziate per essere lascate [sic] cadere del [sic] nulla, anche per una questione di credibilità e rispetto delle Istituzioni sammarinesi”; alla luce del fatto che con ogni evidenza il Professor De Vergottini, è stato recentemente nominato membro effettivo del Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme, su esclusiva proposta della maggioranza consiliare; essendo con ogni evidenza, e senza timore di equivoco, anche il professor De Vergottini membro della succitata Fondazione Tatarella. Si interpella il Governo (ed in particolar modo il Segretario Tonnini, viste le sue pregresse dichiarazioni) per sapere: se non ritenga incompatibile la presenza di un appartenente alla Fondazione Tatarella in seno al Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme; se non ritenga che le stesse valutazioni espresse in merito al Professor Guzzetta, circa l’appartenenza alla Fondazione Tatarella, non valgano anche per il Professor De Vergottini; se il segretario Tonnini e, più in generale il Congresso di Stato, abbiano mutato avviso circa l’appartenenza alla Fondazione Tatarella di esponenti apicali delle istituzioni giudiziarie del Paese; se, infine, il Congresso di Stato ritenga un pericolo per la Repubblica che un Membro effettivo del Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme, sia membro della Fondazione Tatarella e se non si ravvisi una incompatibilità tra questo ruolo e quella carica. Si richiede risposta scritta.

Il Gruppo consiliare di Repubblica Futura