Logo San Marino RTV

Interrogazione del Movimento RETE e Movimento Democratico San Marino Insieme in merito all’imposta straordinaria sugli immobili

14 ago 2019
Interrogazione del Movimento RETE e Movimento Democratico San Marino Insieme in merito all’imposta straordinaria sugli immobili

Interrogazione del Movimento RETE e Movimento Democratico San Marino Insieme in merito all’imposta straordinaria sugli immobili istituita tramite Decreto Delegato 28 giugno 2019 n.109

Si richiede risposta scritta

Visto l’articolo 12 comma 2 del Decreto Delegato 25 giugno 2018 n.71, in cui l’imposta straordinaria sui patrimoni nel caso di società immobiliari è stata applicata sul patrimonio netto di dette società e non sugli immobili posseduti; Visto l’articolo 1 comma 1 del Decreto Delegato 25 giugno 2018 n.71 in cui viene descritto quali Enti/soggetti sono esentati dal pagamento dell’imposta; Visto che nell’articolo sopracitato non si fa menzione dell’istituto del trust tra i soggetti esentati dal pagamento dell’imposta straordinaria sui patrimoni immobiliari e mobiliari; Visto l’articolo 48 della legge 24 dicembre n.173 (bilancio di previsione dello Stato e degli Enti pubblici per l’esercizio finanziario 2019), ove si dà mandato al Congresso di Stato di istituire entro il 30 giugno 2019 un’imposta straordinaria sugli immobili detenuti dalle società e che non costituiscono luogo di svolgimento dell’attività d’impresa; Visto l’articolo 1 del Decreto Delegato 28 giugno 2019 n.109 in cui vengono esclusi i trust dall’applicazione dell’imposta straordinaria sugli immobili;

Si interpella il Governo per conoscere

1) Quali siano le motivazioni che hanno portato ad esentare dal pagamento dell’imposta straordinaria sugli immobili i trust;

2) Quante e quali siano le società e i soggetti giuridici che a vario titolo hanno conferito i propri immobili all’interno di trust a partire dal 25 giugno 2018 fino al 28 giugno 2019. Si richiede di allegare un elenco dettagliato alla risposta;

3) Quante e quali siano le società immobiliari che hanno cessato l’attività al 31 dicembre 2018.

Si prega di allegare un elenco dettagliato alla risposta.