Logo San Marino RTV

Interrogazione del Pdcs sulla società “Leiton Holding sa”

21 set 2018
Interrogazione del Pdcs sulla società “Leiton Holding sa”
È richiesta risposta scritta

Nella seduta del Consiglio Grande e Generale del 17-24 settembre 2018, in sede di comunicazioni, il Consigliere Federico Pedini Amati ha informato l’aula sul fatto che la società lussemburghese denominata “Leiton Holding sa”, riconducibile all’ing. Marino Grandoni, avesse un debito nei confronti di Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino di 13 milioni e mezzo di euro.
Tale debito risulterebbe scaduto alla data del 30 giugno 2018 e non sarebbero state avviate ancora azioni di recupero da parte di Cassa di Risparmio.
D’altra parte i legali della società lussemburghese intervenivano pubblicamente sulla stampa dichiarando che la scadenza del prestito deve intendersi fissata alla data del 30 giugno 2021.
Ricordiamo che la Cassa di Risparmio è oggi di proprietà pubblica e pertanto ogni mancato incasso andrà a ricadere sulle “tasche” dei sammarinesi.

Alla luce delle premesse, si INTERROGA il Congresso di Stato per chiedere, nell’interesse dell’Ecc.ma Camera quale socio della Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino:

Se corrisponde al vero che Cassa di Risparmio ha sottoscritto un prestito obbligazionario emesso dalla società lussemburghese denominata “Leiton Holding sa” di 13 milioni e mezzo di euro e che la scadenza dello stesso è fissata alla data del 30 giugno 2018 ed è pertanto scaduto.
Qualora fosse vero che il prestito obbligazionario sia scaduto al 30/06/2018 si chiede:
di conoscere se la Cassa di Risparmio ha accordato alla società debitrice una proroga e, in tal caso, per quanto tempo ed a quali condizioni e garanzie più favorevoli a Cassa stessa.
Se il debitore è stato posto in mora.

Comunicato stampa
Pdcs