Logo San Marino RTV

L’Università di San Marino inaugurerà il nuovo Anno Accademico con una Lectio Magistralis di Ferruccio de Bortoli

Il giornalista interverrà durante la cerimonia in programma martedì 12 novembre alle ore 15 al Centro Congressi Kursaal

29 ott 2019
L’Università di San Marino inaugurerà il nuovo Anno Accademico con una Lectio Magistralis di Ferruccio de Bortoli

Sarà Ferruccio de Bortoli, ex direttore dei quotidiani Il Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore, attualmente presidente della casa editrice Longanesi, a tenere la Lectio Magistralis in programma martedì 12 novembre al Centro Congressi Kursaal durante la cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2019 - 20 dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino. Il giornalista, presidente dell’associazione di volontariato per l’assistenza socio-sanitaria ai malati terminali Vidas, curerà un intervento dal titolo “Qualità della cittadinanza qualità della democrazia”. Prima di lui prenderanno la parola il Rettore dell’Ateneo sammarinese, Corrado Petrocelli, il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, Marco Podeschi, e l’Assessore Regionale dell’Emilia - Romagna per le Politiche Europee allo Sviluppo, la Scuola e la Formazione Professionale, Patrizio Bianchi. Al via alle ore 15, l’appuntamento rappresenta per l’Ateneo sammarinese un’occasione per condividere quanto realizzato negli ultimi anni e tracciare le prospettive per il futuro, alla luce di una crescita che nello scorso Anno Accademico ha visto, fra le altre cose, l’attivazione di due nuovi corsi di laurea: il percorso magistrale in Ingegneria Gestionale e quello triennale in Comunicazione e Digital Media, che alla sua seconda edizione ha registrato un boom di iscrizioni con l’esaurimento dei posti disponibili a 40 giorni dall’apertura dei termini. A ciò si affiancano i consolidati programmi in Design e Ingegneria Civile, insieme a Master e Corsi di Alta Formazione rivolti a diplomati, laureati, professionisti, operatori del settore pubblico, delle forze dell’ordine e non solo. L’ingresso è libero.

Comunicato stampa
Università di San Marino