Logo San Marino RTV

La Segreteria alla Sanità replica alla CSU

30 mag 2019
La Segreteria alla Sanità replica alla CSU

La CSU, martedì 28 maggio, dichiara con grande enfasi e preoccupazione che il Governo ha intenzione di mettere in atto strani blitz parlamentari in tema di previdenza e, subito dopo l’incontro di oggi giovedì 30 maggio, programmato dal Governo per promuovere il confronto sulla riforma medesima, dichiara compiaciuto che il Governo ha cambiato idea grazie alla loro azione. Peccato che la CSU raccontava bugie prima e continua a raccontare bugie oggi. Il Governo non ha mai pensato di fare forzature in tema di previdenza né prima e non lo farà sicuramente in futuro. “Prendo atto con rammarico – afferma il Segretario di Stato Franco Santi - che la CSU utilizza lo strumento delle fake news per accreditarsi meriti e risultati. Sono convinto che non abbia bisogno di questi mezzucci per dimostrare l’importanza del proprio ruolo nella nostra società che viene riconosciuto loro ogni qual volta diventa necessario condividere scelte importanti per i lavoratori e più in generale per il paese. Questo è ancora più vero in materia di previdenza e in un momento storico molto complesso e delicato come quello attuale.” Per il futuro, in caso di dubbio, consigliamo alla CSU di investire il tempo necessario per verificare con i diretti interessati se le loro perplessità possono essere fondate oppure no e conseguentemente evitare di comunicare informazioni scorrette e prive di ogni fondamento.