Logo San Marino RTV

La situazione dei diritti umani a San Marino sarà vagliata dal Gruppo di Lavoro dell’Esame Periodico Universale Ginevra

4 nov 2019
La situazione dei diritti umani a San Marino sarà vagliata dal Gruppo di Lavoro dell’Esame Periodico Universale Ginevra

La situazione dei diritti umani a San Marino sarà vagliata dal Gruppo di Lavoro dell’Esame Periodico Universale (EPU) – parte del Consiglio dei Diritti Umani - per la terza volta Mercoledi’ 6 novembre 2019. La riunione sarà diffusa in rete. San Marino è uno dei quattordici stati che saranno esaminati dal Gruppo di Lavoro durante la prossima sessione che si svolgerà dal 4 al 15 novembre. Il primo EPU di San Marino ebbe luogo in febbraio 2010 ed ottobre 2010. I documenti sui quali si fonda l’Esame Periodico Universale sono: 1) Rapporto nazionale a cura dello stato sotto esame 2) Rapporto delle Nazioni Unite contenente informazioni dai rapporti di esperti indipendenti dei diritti umani, meglio conosciuti come Procedure Speciali, informazioni provenienti dagl’organi di controllo dei patti internazionali, ed informazioni di altri organi e agenzie delle Nazioni Unite 3) Rapporto di terze parti tra le quali istituzioni nazionali indipendenti e organizzazioni non-governative. Tra le questioni sollevate nella relazione nazionale e attraverso le domande avanzate ricevuti sono: misure per eguaglianza e la non-discriminazione; l’amministrazione della giustizia; diritto penale; libertà di movimento, residenza e asilo; cittadinanza; le condizioni di detenzione; politiche per l’immigrazione e per l’integrazione; le libertà d’espressione, religione, associazione e riunione; il diritto alla previdenza sociale; il diritto al lavoro e iniziative per l’impiego; e il diritto all’educazione. Questi tre rapporti necessari all’esame della situazione dei diritti umani a San Marino sono disponibili qui: http://www.ohchr.org/EN/HRBodies/UPR/Pages/SMSession20.aspx Luogo della riunione: Sala 20, Palais des Nations, Ginevra. Data e orario: Mercoledi’ 6 novembre, 14h30 – 18h00. L’Esame Periodico Universale è un processo unico nel sistema delle Nazioni Unite, che permette un’analisi periodica della situazione dei diritti umani in ognuno dei 193 paesi membri dell’organizzazione. A partire dalla prima riunione, tenutasi nell’aprile 2008, tutti i 193 paesi membri delle Nazioni Unite sono stati esaminati due volte all’interno del primo e del secondo ciclo di Esame Periodico Universale. Nel terzo ciclo, gli Stati sono ora nuovamente chiamati a mostrare quali passi concreti abbiano intrapreso verso l’implementazione delle raccomandazioni presentate nei cicli precedenti e a cui si sono impegnati a dare seguito, così come a evidenziare gli sviluppi positivi per quanto riguarda la situazione dei diritti umani nel proprio paese. La delegazione di San Marino sarà guidata da Sua Eccellenza M. Marcello BECCARI, Ambasciatore, Capo Delegazione, Rappresentante permanente della Repubblica di San Marino presso le Nazioni Unite a Ginevra e altre organizzazioni internazionali in Svizzera I tre paesi relatori (troika) per l’Esame Periodico Universale di San Marino sono: Nigeria, India e Cuba.