Logo San Marino RTV

LiberamenteSanMarino: il Segretario Permaloso

29 lug 2015
LiberamenteSanMarino: il Segretario Permaloso
E' bastata una semplice interrogazione consiliare sulle spese sostenute per la partecipazione di San Marino all'Expò 2015 di Milano per far perdere le staffe al Segretario di Stato al Turismo, Lonfernini.
Infatti, rispondendo ad un nostro comunicato, ha affermato che tutto è trasparente, che siamo dei disperati e che cerchiamo notorietà estiva. Allora occorre una ulteriore specificazione.
Andiamo in ordine: Caro segretario, non è proprio per nulla tutto trasparente, altrimenti, in risposta alla nostra interrogazione, avrebbe prodotto cifre precise e circostanziate anzichè elenchi di delibere alcune delle quali, guarda caso, non sono reperibili in rete, su internet, nel sito istituzionale. Come mai ? C'è qualcosa di imbarazzante da nascondere ? E non basta, in alcuni casi ci sono le delibere elencate ma non gli allegati a cui fanno riferimento le delibere stesse, contenenti, guarda caso, proprio l'entità delle spese sostenute.
Viene da chiedersi dove siano le tanto invocate trasparenza e regolarità. Se tutto fosse così chiaro perchè nascondersi dietro questi inutili artifizi burocratici ?
Inoltre, il Segretario, avrebbe potuto saltare l'ostacolo a piedi pari se avesse risposto alla domanda fondamentale della nostra interrogazione: complessivamente, qual'è l'entità del pubblico denaro uscito a vario titolo dalle casse dello Stato a favore della partecipazione di San Marino all'Expò ? E invece registriamo ancora il recidivo e assoluto silenzio del responsabile istituzionale del turismo sammarinese.
Una cosa è vera. Siamo disperati, come la maggior parte dei sammarinesi, per essere costretti a subire l'immobilismo dell'attuale Governo, di cui Lei Segretario, è indubbiamente una delle punte di diamante.
E la nostra iniziativa non è una trovata estiva, anzi vedrà che il nostro lavoro di ricerca l'accompagnerà nell'autunno e probabilmente anche in inverno, perchè abbiamo deciso che vogliamo vederci chiaro.
Ci siamo impegnati nei confronti dei Sammarinesi, i quali hanno tutto il diritto di sapere con esattezza dove e come vengono spesi i loro soldi, soprattutto in questa fase storica che vede il Paese in grave difficoltà e le famiglie subiscono le pesanti conseguenza dovute alla crisi economica e al fenomeno della disoccupazione, senza dimenticare ovviamente l’aumento della pressione fiscale che il suo esecutivo ha ulteriormente acutizzato ad esempio attraverso l’ultima riforma fiscale.
Quindi Segretario, non faccia il permaloso, tutto sommato stiamo lavorando anche per Lei, visto che pare non sappia come stiano le cose in merito alla vicenda Expò.
San Marino, 30 luglio 2015

L'UFFICIO STAMPA LIBERAMENTE SAN MARINO