Logo San Marino RTV

Nuova presenza per il volontariato locale: a Rimini ritorna A.I.D.O. l’Associazione per la Donazione di Organi, tessuti e cellule

3 nov 2016
Nuova presenza per il volontariato locale: a Rimini ritorna A.I.D.O. l’Associazione per la Donazione di Organi, tessuti e cellule
Sono quasi 7.200 i cittadini riminesi che hanno espresso la volontà positiva di donare organi, tessuti e cellule, dopo la morte e lo hanno fatto iscrivendosi all’A.I.D.O., l’Associazione che da 43 anni si occupa in Italia di migliorare la cultura sulla donazione. Ma da molto tempo, oltre quindici anni, a Rimini non è più operativa una sede dell’Associazione ed anche i gruppi comunali, che in alcuni territori della provincia avevano proseguito l’attività, hanno poi ceduto alle difficoltà del reperimento di volontari e di risorse, chiudendo le poche strutture rimaste operative. Questa lacuna era ed è un cruccio per l’Associazione che in Regione ha una sede negli altri capoluoghi di provincia ed ha al suo attivo anche 165 gruppi comunali che rappresentano i 167.000 iscritti della Regione; e l’assenza di A.I.D.O. ha significato anche un vuoto per i cittadini riminesi che erano privi di un vicino punto informativo dell’Associazione, così come per l’Amministrazione comunale che non poteva contare sulla collaborazione di volontari dedicati al sostegno del progetto “Una scelta in Comune”. Come noto, questo progetto consente a coloro che richiedono o rinnovano la carta d’identità, di esprimere la scelta in merito alla donazione di organi, tessuti e cellule, autorizzando l’immediato inserimento del proprio nominativo nel SIT, il registro nazionale dei cittadini che hanno espresso la volontà (anche negativa) rispetto al dono di sé dopo la morte. Ad oggi i cittadini di Rimini che hanno aderito sono 1.900, ma entro i prossimi 5/10 anni tutti ne saranno coinvolti ed è comprensibile quanto sia necessaria una corretta informazione preventiva che potrà essere realizzata anche con il concreto aiuto del volontariato di settore. Ora pare proprio che questa mancanza possa essere colmata: sabato prossimo 5 novembre alle 10 alla Sala del Buonarrivo in Corso D’Augusto, 231 a Rimini, A.I.D.O. Regionale Emilia-Romagna ha convocato l’Assemblea costitutiva della Sezione Provinciale A.I.D.O. di Rimini per riavviare e rilanciare l’attività associativa sul territorio. Dopo un lavoro preparatorio che ha impegnato alcuni mesi, sembra individuato un iniziale gruppo di volontari che si dedicherà alle attività tradizionali informative di A.I.D.O. verso i cittadini, le scuole, i giovani e tutti gli interessati, perché dichiarare la disponibilità al dono degli organi non ha limiti di età, se non l’essere maggiorenni, e non ha nemmeno limiti di salute. Tutti possiamo dichiarare la nostra scelta in merito e poi, al momento del “trapasso”, le valutazioni sanitarie specifiche verificheranno la concreta possibilità di donare gli organi o anche solo tessuti e cellule, che comunque sono altrettanto importanti per i tanti malati in lista di attesa. L’incontro di sabato, oltre ai soci, è aperto a tutti i cittadini, anche a chi ancora non ha scelto di dichiarare la propria volontà sul tema della donazione di organi e tessuti o ha qualche dubbio da sciogliere: è un’occasione per informarsi, per compiere un gesto solidale, per decidere di impegnare qualche ora del proprio tempo libero per una buona causa. Infatti uno dei primi obiettivi sarà quello di trovare altri soci e volontari che possano dare una mano a far decollare al meglio la nuova Sezione Provinciale A.I.D.O. di Rimini. All’appuntamento di sabato hanno già dato l’adesione il Sindaco Gnassi, che sarà rappresentato da un Assessore, mentre sono attesi il Direttore generale dell’Azienda Usl della Romagna Dott. Tonini, il coordinatore locale ai prelievi dell’Ospedale cittadino Dott. Bruscoli e altre personalità, professionalità e associazioni del territorio riminese coinvolte in questo settore. E’ prevista infine la presenza di AVIS Provinciale di Rimini; l’Associazione dei donatori di sangue da sempre molto vicina e sarà un indispensabile supporto di A.I.D.O. per promuovere la cultura del dono anche nella Provincia di Rimini. Riferimenti per ulteriori approfondimenti: Cresci Stefano (Presidente AIDO Regionale Emilia-Romagna) cell. 333-4096186 indirizzo mail: emiliaromagna@aido.it Bresciani Mirco (Portavoce Coordinamento AIDO Romagna) cell. 339-4115901 indirizzo mail: forli.provincia@aido.i