Logo San Marino RTV

Nuovo impulso all’economia sammarinese: il gruppo che fa capo a Chandaria e Forni investe in Repubblica

24 feb 2016
Nuovo impulso all’economia sammarinese: il gruppo che fa capo a Chandaria e Forni investe in Repubblica
Chandaria Group, uno dei colossi dell’imprenditoria mondiale presente con le sue attività in 5 continenti e noto per la sua Economia Etica, investe su San Marino con una start up nel settore del packaging industriale.

Avrebbe potuto scegliere qualsiasi paese al mondo per dare vita alla sua nuova avventura imprenditoriale. Invece Indu Chandaria, attraverso la sua holding CATISA è rimasto contagiato dall’entusiasmo dei professionisti, dei lavoratori e delle istituzioni sammarinesi. Un’empatia nata in primis con Angelo Forni, imprenditore che vanta una vastissima esperienza nel settore dell’ingegneria meccanica, con il quale ha costituito una nuova holding.
E proprio nell’ambito delle società specializzate in packaging industriale si colloca la nuova avventura imprenditoriale del gruppo con la creazione dell’IBP, International Business Packaging, azienda già attiva nella zona di Rovereta e che, a pieno regime, darà occupazione a 80 lavoratori sammarinesi selezionati dalle liste del lavoro.

L’ambizioso progetto è stato accolto in maniera molto positiva dalle istituzioni sammarinesi in virtù della natura innovativa dei prodotti, dell’impegno profuso nella ricerca, soprattutto, della grande rilevanza del piano occupazionale. Particolarmente fattivo è stato l’apporto di Iro Belluzzi, Segretario di Stato al Lavoro, Cooperazione e Informazione, e di Antonella Mularoni, Ministro con delega alla Cooperazione economica-internazionale, che hanno sostenuto il piano progettuale contribuendo in maniera decisiva alla sua celere realizzazione.

L’investimento abbraccia anche una seconda realtà imprenditoriale, l’Electrical Products, che produrrà quadri elettrici per tutte le aziende del Gruppo a livello mondiale e darà impiego ad altri 20 operai sammarinesi.

Innovativa è anche la filosofia con la quale questa start up nasce: totale integrazione con il contesto ambientale, utilizzo di maestranze e forza lavoro sammarinesi e piena volontà di creare un indotto economico significativo sul territorio, secondo il principio dell’Economia Etica che da sempre contraddistingue l’operato del Gruppo. In termini pratici, questa vocazione al profitto che si intreccia con il pro bono porta allo sviluppo dell’economia reale sammarinese con preferenza verso le aziende locali e a una particolare attenzione alla formazione professionale dei dipendenti delle due aziende.

Questa start up è solo la punta dell’iceberg: la nuova holding che fa capo alle famiglie Chandaria e Forni sta infatti valutando l’opportunità di effettuare altri investimenti nel territorio sammarinese che potrebbero rappresentare un ulteriore, importante volano per l’economia della Repubblica.