Logo San Marino RTV

OPEN CALL PORTFOLIO Archivio Performativo Galleria Nazionale San Marino per gli artisti sammarinesi, ricercatori, curatori in tutte le discipline artistiche e culturali

25 ott 2019
OPEN CALL PORTFOLIO  Archivio Performativo Galleria Nazionale San Marino  per gli artisti sammarinesi, ricercatori, curatori  in tutte le discipline artistiche e culturali

La Galleria Nazionale San Marino che intende essere un riferimento per la Comunità Sammarinese, indice una Open call / Chiamata Aperta / dedicata alla Sezione PORTFOLIO dell’Archivio Performativo, rivolta agli artisti sammarinesi e/o residenti, di tutte le discipline (Arti visive, Musica, Teatro), ai ricercatori e ai curatori professionisti , con una produzione culturale o artistica regolare. Tutti i portfolio raccolti andranno a costituire la Sezione Portfolio dell’Archivio Performativo del Museo – Galleria Nazionale, a disposizione dei visitatori - critici, direttori di musei, galleristi, studiosi, docenti, studenti, pubblico internazionale e turistico. Verranno quindi realizzate a cura della Galleria Nazionale delle attività di selezione, presentazione e di lettura dei portfolio all’interno delle attività educative, formative, artistiche e culturali in programma all’interno della Galleria, come: visite guidate, didattica per le scuole, conferenze, piccole mostre e performance. Per aderire inviare il proprio portfolio via e – mail a: gallerianazionale@pa.sm e/o prendere un appuntamento contattando lo staff della Galleria Nazionale al 0549 8888244. Il ricevimento su appuntamento avverrà nei pomeriggi di lunedi e giovedì negli orari: 15 - 17 a partire da lunedì 4 novembre 2019. Il portfolio dovrà contenere: immagini e testi che descrivono brevemente il lavoro artistico e/o culturale già realizzato, la propria particolare idea di ricerca, un brevissimo statement e il curriculum. Il portfolio dovrà essere in formato cartaceo preferibilmente plastificato e non superare le seguenti misure: cm 28 x 22, costa spessore 1 cm. Al portfolio potrà essere allegato un cdrom di video e immagini. Il portfolio una volta consegnato dovrà essere periodicamente aggiornato a cura dell’autore. L'Archivio Performativo della Galleria Nazionale è uno spazio aperto, centrale per la vita del museo poiché risponde contemporaneamente a differenti funzioni legate alla conservazione e alla catalogazione di alcuni speciali fondi
di documenti, progetti e opere che nel corso degli anni hanno caratterizzato la storia delle arti contemporanee a San Marino in modo sperimentale. Tali documenti divengono parte di un luogo che rende accessibile al pubblico
i risultati del lavoro di ricerca rivitalizzando i fondi attraverso lezioni, conferenze, piccole mostre e performance. In questa sezione si trovano così i documenti storici relativi all'arte sammarinese, i portfolio degli artisti più rilevanti, i materiali relativi a mostre antologiche e a progetti speciali. Fino al 24 novembre 2019 nell’Archivio Performativo è esposto il progetto Exercises for a Polluted Mind dell’artista sammarinese Martina Conti, a cura di Alessandro Castiglioni ed Emma Zanella, esposto alla 58° Biennale d’Arte di Venezia – Padiglione di San Marino e al Museo MA*GA di Gallarate. Fino al 31 dicembre 2019 è esposta l’opera di Eva Marisaldi Senza titolo del 1991, originariamente pensata e installata dall’artista all’interno della ex Galleria Ferroviaria Il Montale, in occasione di Provoc’Arte a cura di Roberto Daolio. L’opera è stata ri-costruita e ri-esposta per la prima volta in occasione della partecipazione della Galleria Nazionale alla Giornata del Contemporaneo di AMACI. La Galleria Nazionale San Marino è il primo museo d’Arte moderna e contemporanea della Repubblica di San Marino e raccoglie una collezione di oltre mille opere. In questo momento sono esposti una serie di autori essenziali per tracciare i contorni del dibattito e le principali tappe della storia dell’arte sammarinese e Italiana dal Secondo Dopoguerra ad oggi. Sono esposte le opere di Renato Guttuso, Renato Birolli, Corrado Cagli, Emilio Vedova, Achille Perilli, Mimmo Jodice, Giuseppe Spagnulo, Enzo Cucchi, Sandro Chia, Luigi Ontani, Enzo Mari; tra i sammarinesi Marina Busignani Reffi, Patrizia Taddei, Gilberto Giovagnoli, Walter Gasperoni. Inoltre una serie di materiali documentari relativi alle Biennali Internazionali d’Arte di San Marino completano le sale principali. La Galleria Nazionale San Marino fa parte dei Musei dello Stato di San Marino assieme alle sedi del Museo San Francesco, Museo di Stato e Museo delle Armi Antiche. I Musei di Stato sono parte degli Istituti Culturali della Repubblica di San Marino, con la Biblioteca Nazionale e Beni Librari, l’Archivio di Stato e le Arti Performative.