Logo San Marino RTV

Partito Socialista: “Il Ministro dal Kimono d’oro”

8 lug 2018
Partito Socialista: “Il Ministro dal Kimono d’oro”
Il Partito Socialista è sollevato nell’apprendere che finalmente Marco Podeschi si è accorto che tra le sue deleghe di Governo c’è anche la Pubblica Istruzione.
Noi socialisti non intendiamo giustificare il Ministro tuttologo, come lo bollano con malcelata sopportazione (ma rigorosamente a bassa voce) alcuni colleghi di governo e di maggioranza, in quanto sempre impegnato nell’affrontare materie ben più importanti dell’educazione dei nostri figli.
Dalla sua nomina ha svolto ad esempio il ruolo di tutor del Segretario Celli con amorevole cura e tanta pazienza.
È stato impegnato in un opera di rinnovamento del mobilio e dei supporti tecnologici della sede del proprio Dicastero.
Ha indossato sgargianti kimoni e tute attillate da pilota di corse.
Ha ripetuto fino alla noia il mantra che le mense scolastiche saranno imbandite di prodotti a chilometro zero.
Ha ricoperto il ruolo di comparsa, tal Marco di San Marino, in uno spot per il Comune di Riccione (A proposito questa sua comica comparsata quanto ci è costata?)
Ha martellato insistentemente i colleghi congressisti nel conseguire una grande riforma quella del rinnovamento del parco delle auto di rappresentanza dello Stato.
Atti che solo noi, uomini e donne di opposizione e per questo naturalmente polemici ed ottusi, giudichiamo superflui e discutibili.
Sono mesi che il corpo docente lamenta l’assenza di chi di dovere e per questo deve assumersi le proprie responsabilità.
Gli insegnanti scrivono giustamente che “Il miglioramento del nostro sistema scolastico non si opera per decreto e solo per definire tagli del personale e cambi dei rapporti numerici, senza una legge di riferimento e senza seguire una direttiva didattico- metodologica”.
Toccano con parole chiare il cuore del problema.
Eppure in questi mesi la Segreteria aveva il tempo per approfondire queste cose.
Ma per Podeschi contano di più le ridicole comparsate per pubblicizzare il Comune di Riccione della educazione dei nostri figli.


Ufficio Stampa del Partito Socialista