Logo San Marino RTV

Il Partito Socialista sulla nomina del nuovo Direttore Sanitario

28 ago 2018
Il Partito Socialista sulla nomina del nuovo Direttore Sanitario
Era da qualche giorno che nei corridoi delle sedi dei partiti di maggioranza girava il nome della dott.sa Mara Morini (ex direttore cure primarie AUSL Bologna) quale nuovo direttore Sanitario , nome anticipato dal sito on line Giornale.sm e ieri confermato dal Segretario Santi prima alla televisione di Stato poi in commissione Sanità .
Ci chiediamo se in maggioranza dopo giorni di discussioni e di continui incontri, sia stato determinante anche in questo caso il via libera di Alleanza Popolare che come noto esercita da ormai 12 anni il potere assoluto nella sanità o se qualcuno abbia dovuto deglutire una pillola amara, dal momento che di fatto la nomina, assai caldeggiata dal direttore generale e prontamente avvallata dal Segretario di Stato, (ormai siamo avvezzi all’appiattimento quasi ossequioso anzi senza quasi del massimo rappresentante politico della sanità nei confronti di Gualtieri) che ha derubricato da tempo ogni scelta politica ad “atto dei tecnici” commissariando se stesso e portando ad ogni tavolo il “segretario ombra”.
Alla luce dei miseri risultati ad oggi ottenuti in campo sanitario ci chiediamo se fosse proprio necessario dare ossigeno da parte del Congresso di Stato e della maggioranza alla seconda fase, trascorsi i primi 20 mesi della guida politica e tecnica del direttore generale.
Come in una sorta di elezioni di medio termine che a breve tasteranno all’America il polso sul gradimento del Presidente Trump, la nomina del nome più gradito al direttore generale Iss è un po’ come il rinnovo alla fiducia incondizionata e permetteteci un po’ capestra ed improvvisata dal comitato esecutivo I.S.S.


San Marino il 28 Agosto 2018
Ufficio Stampa del Partito Socialista.