Logo San Marino RTV

Pdcs: interpellanza sui fondi pensione

25 lug 2018
Pdcs: interpellanza sui fondi pensione
Udito il riferimento del Segretario di Stato per le Finanze, Simone Celli, in occasione dei lavori della sessione d’urgenza della Commissione Consiliare Permanente Igiene e Sanità, Previdenza e Sicurezza Sociale in merito alle problematiche del Fondiss;

Considerato che durante tale intervento il Segretario di Stato Celli - come si evince anche dagli organi di stampa odierna - ha testualmente dichiarato che: “l'acquisto di strumenti finanziari denominati Demeter sono avvenuti il 24 luglio 2017 e come l’opposizione avrebbe fatto una ricostruzione mitologica in questi lunghi mesi poiché fatta in virtù del Decreto Legge N.79 varato dal Governo il 10 luglio 2017 ed abrogato il 21 luglio 2017; Decreto Legge che alla data di acquisto dei titoli Demeter (24 luglio 2017) non era più in vigore. Credo quindi di aver dato un elemento che depotenzia tutte le costruzioni mitologiche fatte dall'opposizione”.

Considerato altresì che sugli stralci dell’ordinanza del Giudice Morsiani “Procedimento Titoli”, parte 1° - l’acquisto dei titoli c.d. “Demeter” e le aspettative di finanziamento di sistema, pubblicato su organi di stampa on-line, si evince che “….l’acquisto dei titoli operato da Banca Centrale in data 20 luglio 2017, convergono, ora, anche all’esito di una significativa e coerente sequenza di esami testimoniali……”;

Alla luce dell’incongruenza tra la data di acquisto di strumenti finanziari denominati “Demeter” dichiarata dal Segretario di Stato Celli (24/07/2017) e quella riscontrata negli stralci dell’ordinanza del Giudice Morsiani (20/07/2017);

si INTERROGA il Congresso di Stato per conoscere:

1. la data dell’acquisto degli strumenti finanziari denominati “DEMETER”; a tal fine si richiede copia dei documenti di acquisto dei predetti titoli da parte di BCSM;
2. per quale ragioni è stata riscontrata una discrasia sulle date di acquisto dei prodotti finanziari denominati “Demeter”;
3. chi ha comunicato al Segretario Celli o dove ha reperito la data del “24 Luglio 2017” (data di acquisto degli strumenti finanziari “DEMETER”; a tal fine si chiede copia della documentazione scritta sulla base della quale il Segretario di Stato Celli ha comunicato alla Commissione Consigliare IV la data del 24/07/2017 quale data di acquisto dei prodotti finanziari denominati “Demeter”;
4. il contenuto della perizia richiesta da parte degli organismi di banca Centrale alla Società di consulenza KPMG, cosi come risulta dall’articolo pubblicato dalla SMrtv in data 23 febbraio 2018 e di ricevere copia di tale documentazione;
5. l’ammontare della liquidità prontamente disponibile sui conti di corrispondenza di BCSM (e non quella eventualmente ottenibile dai titoli del portafoglio di BCSM) alla data del 1 Luglio 2017;
6. l’ammontare della liquidità prontamente disponibile sui conti di corrispondenza di BCSM (e non quella eventualmente ottenibile dai titoli del portafoglio di BCSM) alla data del 31 Dicembre 2017;
7. l’ammontare della liquidità prontamente disponibile sui conti di corrispondenza di BCSM (e non quella eventualmente ottenibile dai titoli del portafoglio di BCSM) alla data del 24 luglio 2018;
8. quali iniziative ha avviato il Consiglio Direttivo di BCSM per evitare il futuro ripetersi di situazioni come quella di acquisto dei titoli che ha dato origine a un procedimento penale;
9. per quale motivo BCSM ha deciso di creare un portafoglio immobilizzato in cui allocare il titolo acquisito al valore di acquisto invece di allocarlo al portafoglio libero, come tutti gli altri titoli, come valutazione al valore di mercato dato che BCSM ha dichiarato sul proprio sito “non sussistono danni economici”?

Comunicato stampa Pdcs