Logo San Marino RTV

Le pionere dell'emancipazione femminile - L'altro Risorgimento

14 lug 2018
L’Associazione Mazziniana di San Marino, con il Patrocinio della Segreteria di Stato - Istruzione e Cultura, per la prima volta a San Marino presenta una Mostra di Pannelli che riguardano una storia poco conosciuta da chi si avvicina agli studi del Risorgimento: quello delle Donne che ne furono protagoniste.
La mostra si inaugurerà il 16 Luglio alle ore 16,00 a Palazzo Graziani e proseguirà fino al 31 agosto, con apertura da Lunedì a Sabato dalle ore 16,00 alle 19,00.

Sia a scuola sia nelle rievocazioni, compaiono molto spesso solo le divise militari, i nomi delle città in cui si svolsero combattimenti anche eroici, le figure di soldati e di generali, i Capi di Stato e i Re.
Noi ricordiamo che in quel periodo detto Risorgimento, traditi i principi della Rivoluzione Francese, i popoli europei si identificarono nell’aspirazione alla libertà dalle dominazioni straniere e dai regimi assoluti, nella prevalenza del principio identitario di una comunità: la loro applicazione era un obiettivo di tutti gli oppressi da tali regimi, come fu definito anche nella Giovine Europa di Mazzini (Berna, 15 aprile 1834).
Trattandosi di valori che non consentono di tenere separate due storie diverse, quella delle donne e quella degli uomini, l’Associazione Mazziniana di San Marino ha raccolto le ricerche, le testimonianze, le evidenze, i fatti che cercano, sul terreno culturale, di far giustizia e fornire precisazioni rispetto allo scenario che siamo abituati a considerare normalmente, dove le donne non compaiono se non incidentalmente.
Pensiamo alle Donne Madri che operarono, come Vestali dei principi morali, all’educazione dei propri figli cui parlarono di Libertà, Uguaglianza e Fratellanza, sulla linea del pensiero mazziniano (Giovine Italia e Giovine Europa) in cui non deve esserci “La Nazione” che prevarica altre nazioni o popoli, ma che occorre combatterla col fine di essere “apostoli della fratellanza tra le nazioni e dell’unità del genere umano”. Da qui la scelta di vita che dalle Donne Madri passò ai futuri combattenti della Libertà (cui spesso si unirono) in ogni dove in cui fosse necessario intervenire, in America latina così come in Europa. Nella mostra, i pannelli contengono schede di donne che si fecero portatrici di questi valori universali del pensiero mazziniano.

San Marino rappresenterà il modello vivente di tali principi, in particolare per la futura Italia.

Comunicato stampa
Associazione Mazziniana di San Marino
Epifanio Troina