Logo San Marino RTV

Polizia Civile San Marino: attività anno 2019

29 gen 2020
Polizia Civile San Marino: attività anno 2019

Il Corpo di Polizia Civile rende noto un estratto dell'attività operativa di maggior interesse pubblico relativo alle funzioni istituzionali demandate in particolare quelle di soccorso, di prevenzione e contrasto dei reati e degli illeciti amministrativi, per l'anno 2019.


SETTORE SICUREZZA STRADALE (Sezione Pronto Intervento - Sezione Viabilità - Ufficio Infortunistica - Ufficio Contravvenzioni)
Sono stati controllati n. 8167 veicoli, mentre le persone identificate sono state n. 9323. Sono stati rilevati n. 150 sinistri stradali, di cui n. 104 con feriti e n. 1 decesso; inoltre sono stati protocollati e lavorati agli atti ulteriori n. 393 fascicoli riguardanti referti medici emessi a seguito di incidente stradale senza rilievi di polizia. Dall'analisi dei sinistri rilevati è emerso che il mese dell'anno con più sinistri stradali è stato luglio mentre novembre è il mese con il minor numero. La Superstrada si attesta al primo posto come numero di sinistri avvenuti, con oltre il 20% di eventi rilevati in Territorio. L'incrocio con più numero di sinistri è quello presente tra Via Venticinque Marzo e Via Michele Bucci, in località Domagnano, seguito dall'incrocio posto tra Via Quattro Giugno e Via Marino Moretti, in località Serravalle. La fascia di età che maggiormente è coinvolta nei sinistri è quella tra i 35 e 49 anni. Infine, l'infrazione stradale più ricorrente nei sinistri stradali è la mancata moderazione della velocità, seguita dalla mancata concessione della precedenza. I sinistri nei quali i coinvolti si trovavano in stato di alterazione psicofisica sono stati n. 8. Sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria n. 139 soggetti per un totale di n. 141 reati di varia natura, nella fattispecie: n. 67 denunce per guida in stato di alterazione psicofisica, conseguente l'abuso di bevande alcoliche; n. 20 denunce per guida in stato di alterazione psicofisica, conseguente l'assunzione di sostanze stupefacenti; n. 5 denunce per detenzione di sostanze stupefacenti; n. 28 denunce per guida senza copertura assicurativa; n. 4 denunce per offese a pubblico ufficiale; n. 4 denunce per violenza di genere; n. 5 denunce per marcia contromano; n. 1 denuncia per truffa; n. 1 denuncia per lesioni personali; n. 1 denuncia per trasporto di arma impropria; n. 1 denuncia per manifesta ubriachezza; n. 1 denuncia per guida senza patente; n. 1 denuncia per guida con mezzi contenitivi; n. 2 denunce per rimozione di cautele atte a impedire sinistri stradali. Le patenti ritirate sono state n. 102, mentre le carte di circolazione n. 189. Dall'attività di cui sopra ne è scaturito il sequestro di circa 155 grammi di sostanze stupefacenti.
Si segnala inoltre che in un'operazione di polizia si è reso necessario l'utilizzo del dissuasore elettrico TASER per porre fine alla condotta offensiva di un soggetto. Il Corpo di Polizia Civile, nell'anno 2019, ha accertato n. 7890 violazioni amministrative al Codice della Strada, per un ammontare che supera i 484.000,00 Euro, di cui un terzo provenienti da soggetti esteri. Le contravvenzioni elevate mediante autovelox sono state n. 1111 (-18% rispetto al 2018), tutte hanno comportato la segnalazione sulla patente di guida e, per quelle del superamento del limite di 40 Km/h, la sospensione. In generale, le maggiori sanzioni al Codice della Strada, oltre alle soste, sono l'eccesso di velocità, la mancata precedenza e i sorpassi su incrocio. Servizi dedicati proattivi hanno permesso di elevare n. 352 sanzioni per l'utilizzo del cellulare durante la guida che, negli ultimi anni, si è rilevato una delle maggiori causa di distrazione alla guida.


SETTORE DELLA VITA, DELL'AMBIENTE E DEGLI INSEDIAMENTI (Sezione Antincendio - Posto di Polizia Ospedale - Tutela Ambiente - Sezione Polizia Amministrativa e Tutela Salute Pubblica)
Ha effettuato n. 880 interventi di cui n. 87 per incendi (fra i quali: n. 1 in abitazione civile, n. 7 in attività lavorative, n. 28 boschivi e sterpaglia, n. 7 di autoveicoli). Sono stati eseguiti n. 34 interventi per fuga di gas; n. 17 interventi per soccorso a persone; n. 79 interventi per animali; n. 43 controlli per inquinamento ambientale. Sono state eseguite n. 10 segnalazioni all'Ufficio del Lavoro per contrasto al lavoro irregolare. Sono stati protocollati e lavorati n. 540 infortuni sul lavoro, di cui n. 48 con soggetti che hanno riportato lesioni personali. Sono stati rinvenuti e consegnati all'ufficio preposto n. 204 oggetti smarriti, di cui n. 138 restituiti al legittimo proprietario. Sono state riscontrate n. 101 irregolarità sulle ispezioni igieniche alle attività commerciali con conseguenti n. 24 fermi cautelativi di prodotti alimentari; n. 1 intossicazione alimentare; n. 4 irregolarità sulle etichettature non conformi alle normative vigenti.


SETTORE INDAGINE E CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E FINANZIARIE (Nucleo Antifrode - Gruppo Interforze - Sezione Polizia Amministrativa e Tutela Salute Pubblica)
Nell'ambito dell'attività di polizia giudiziaria sono stati trattati: n. 43 fascicoli penali e data esecuzione a n. 35 indagini su Rogatorie Internazionali. Sono state eseguite n. 22 perquisizioni; n. 95 sequestri fra denaro, mandati fiduciari, cassette di sicurezza, azioni e quote societarie, n. 1154 attività di notifica. L'attività svolta ha permesso di sequestrare e confiscare somme che ammontano a circa €. 22.995.000,00. Nell'ambito dell'attività amministrativa sono state eseguite: n. 754 verifiche sui requisiti delle licenze d'esercizio accertando n. 139 violazioni. Inoltre sono state eseguiti n. 10 accertamenti per il C.L.O., n. 18 segnalazioni all'Ufficio Tributario. Sono state eseguite complessivamente n. 472 accertamenti ad attività economiche commerciali al dettaglio e all'ingrosso, che hanno dato luogo a n. 395 segnalazioni agli Uffici competenti in materia, oltre a n. 4 persone deferite all'Autorità Giudiziaria per l'uso improprio del sigillo dello Stato e n. 1 per furto. Infine, sono stati controllati n. 190 esercizi commerciali per il monitoraggio di n. 3232 prezzi di vendita di beni di consumo.

Comunicato stampa
Corpo di Polizia Civile San Marino