Logo San Marino RTV

Primi aiuti guardando al futuro di Coriano

6 apr 2020
Primi aiuti guardando al futuro di Coriano

La giunta Comunale, in data 1 aprile 2020 ha approvato il progetto #CorianoRiparte Con il quale si è deciso di costituire un fondo, con una dotazione iniziale di risorse comunali di euro 20.000, 00. Tale fondo vuole essere un primo segnale dell'amministrazione per avviare il rilancio dell'economia locale dopo questo lungo periodo di emergenza sanitaria. Il nostro territorio conta infatti tre importanti zone industriali, Raibano, Cerasolo e Coriano, oltre a innumerevoli piccolissime imprese, bar, ristoranti, piccole attività agricole, che avranno bisogno di un importante aiuto pubblico per poter ripartire. Questo fondo, che verrà implementato con ulteriori risorse pubbliche, può essere un'occasione anche per imprenditori privati del territorio che vogliono contribuire alla #Rinascita della nostra economia locale. Già alcuni di loro ci hanno contattato per mettere a disposizione risorse così finalizzate. Può diventare quindi un modello di collaborazione pubblica e privata, non solo per recuperare risorse, ma anche per definire insieme i criteri per la loro assegnazione. Domenica Spinelli (sindaco ed assessore alle attività economiche): “Dobbiamo ripartire insieme e più forti, consapevoli delle difficoltà che ci attendono, ma fiduciosi. Stiamo preparando una proposta con le linee guida da condividere con le associazioni di categoria. Sin dal primo giorno dell'emergenza sanitaria abbiamo fatto una analisi attenta degli spazi all'interno del bilancio comunale per creare un primo sostegno alle attività economiche di Coriano. La strada è stata condivisa con assessori e consiglieri di maggioranza con forza. adesso avanti tutta!”. Gianluca Ugolini (vicesindaco e assessore al Bilancio): ”Nonostante come assessore al bilancio sia fortemente preoccupato per il nostro comune sono soddisfatto che tutta la giunta sia coesa nel ricercare il massimo delle disponibilità a vantaggio dell’aiuto nei confronti di cittadini ed imprese. Lo stato di fermo, anche se temporaneo, di gran parte delle attività e quindi del sistema produttivo, sta generando un effetto domino estremamente pericoloso, riteniamo per questo che prioritaria sia l’attenzione all’economia del nostro territorio.” E’ possibile contribuire a questa iniziativa effettuando una donazione sul Conto Corrente Bancario dedicato:

IT16U 02008 67771 000103512011 Causale: Emergenza Coronavirus