Logo San Marino RTV

Primo trapianto di cornea eseguito all'Ospedale di San Marino

25 ott 2016
Primo trapianto di cornea
Primo trapianto di cornea
Oggi, martedì 25 ottobre, è stato eseguito il primo trapianto di cornea all’ospedale di San Marino.
Il Dott. Alessandro Mularoni, responsabile del servizio di oftalmologia sammarinese, ha infatti trattato chirurgicamente un giovane paziente sammarinese di 30 anni con cheratocono evoluto, patologia della cornea caratterizzata da un assottigliamento progressivo degli strati corneali, che provoca un importante deficit visivo non trattabile con lenti a contatto o occhiali. L’unico trattamento possibile per recuperare una buona acuità visiva in questi casi è il trapianto di cornea. Nello specifico il Dott. Mularoni e la sua equipe hanno eseguito un trapianto lamellare di cornea, ossia hanno asportato gli strati più superficiali della cornea del paziente, che sono quelli colpiti da questa patologia, lasciando intatti gli strati più profondi. Allo stesso modo, la cornea del donatore è stata sezionata in modo da utilizzare un lembo corneale costituito soltanto dagli strati più superficiali.
Questo tipo di trapianto, sebbene tecnicamente più complesso da un punto di vista chirurgico, offre numerosi vantaggi rispetto a un trapianto di cornea a tutto spessore, tra i quali i principali sono un più veloce recupero post-operatorio e una bassissima percentuale di rigetto, poiché, mantenendo gli strati più interni della propria cornea, è ridotto il rischio di un’eventuale reazione autoimmunitaria di rigetto, che invece può colpire con più facilità i trapianti a tutto spessore.
Questo intervento rappresenta un’innovazione tecnologica significativa nell’ambito della tradizione oculistica della Repubblica “e sarà il primo di una serie di interventi chirurgici innovativi – ha affermato il dottor Mularoni - che porteranno l’Ospedale di Stato ad essere un’ eccellenza in campo oculistico”, nell’ottica auspicata dal Direttore Generale Bianca Caruso di aprirci al mondo esterno in questo caso come centro di attrazione .

Comunicato stampa
ISS