Logo San Marino RTV

Protocollo per l’accessibilità turistica e l’inclusione sociale

Cresce e si rafforza l’intesa per la promozione dei diritti delle persone con disabilità

25 lug 2019
Protocollo per l’accessibilità turistica e l’inclusione sociale

La Segreteria di Stato per la Sanità e la Segreteria di Stato per il Turismo sono in visita a Ravenna per l’implementazione del Protocollo Operativo per l’utilizzo della tessera PIU’PERTE e della CARTA BIANCA, che riconoscono alle persone con disabilità l’accesso gratuito o agevolato a luoghi e servizi culturali, ricreativi e sportivi aderenti al circuito nei rispettivi territori. Il Protocollo, firmato nel febbraio scorso tra la Repubblica di San Marino e il Comune di Ravenna, rappresenta un tassello fondamentale nella costruzione di sinergie con i territori limitrofi e conferma l’impegno del Governo a lavorare per l’attuazione dell’art. 30 della Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità “Partecipazione alla vita culturale e ricreativa, agli svaghi ed allo sport” e dell’art. 16 della Legge Quadro n. 28/2015 “Partecipazione alla vita culturale e ricreativa, agli svaghi, al turismo e allo sport”. Il Segretario di Stato per la Sanità Franco Santi e la sua delegazione sono stati accolti al Museo Classis dagli assessori del Comune di Ravenna Valentina Morigi, con delega a Servizi sociali e Giacomo Costantini, con delega a turismo, coordinamento eventi, smart city che hanno illustrato il nuovissimo percorso sensoriale e tattile P.IN.US: Inclusive Project for Usefall che permette un’esperienza insolita di conoscenza dei mosaici antichi di Sant’Apollinare in Classe, dedicata a tutti gli utenti, secondo un approccio didattico di tipo inclusivo e innovativo. Attraverso tavole musive tattili e ricostruzioni tridimensionali di soggetti vegetali e animali tratti dalle antiche decorazioni musive absidali, è possibile garantire l’accesso ai contenuti iconografici e formali dei mosaici paleocristiani, Patrimonio dell’Umanità, anche a persone con bisogni speciali, come non vedenti, ipovedenti e disabili cognitivi, focalizzando al tempo stesso l’attenzione su tematiche di tipo naturalistico e ambientale. Durante la visita è stato presentato alla stampa il progetto relativo all’Accordo di reciprocità sottoscritto tra il Comune e la Repubblica di San Marino alla presenza dei sindaci della Destinazione Romagna interessati a sinergie e collaborazioni finalizzate ad ampliare ed estendere il progetto. “Il Protocollo operativo tra la Repubblica di San Marino e il Comune di Ravenna”- ribadisce il Segretario di Stato Franco Santi- “rappresenta un ulteriore passo nella costruzione di un turismo sempre più accessibile grazie alle sinergie con i territori limitrofi che continuerà a vederci impegnati nel rendere i monumenti sempre più accessibili a tutti, e sempre più inseriti in circuiti di turismo sostenibile”. La visita è proseguita alla Locanda La Macina che costituisce un positivo esempio di integrazione sociale e di lavoro di ragazzi diversamente abili ed al primo stabilimento balneare dell’Emilia Romagna attrezzato di speciali sedie galleggianti dotate di ruote che permettono alle persone con disabilità di accedere all’acqua, gestito dai volontari dell’associazione “Insieme a te”, che prestano servizio ogni giorno. “L’obiettivo- auspica il Segretario Santi- e che questo buon esempio contribuisca a diffondere iniziative che coinvolgono enti pubblici e privati, per assicurare in tutti i territori la piena accessibilità quale scelta irrinunciabile di civiltà”