Logo San Marino RTV

PS e PSD: “ci confronteremo sui programmi e sulle idee”

16 ott 2019
PS e PSD: “ci confronteremo sui programmi e sulle idee”

La crisi di governo, innescata grazie alla responsabile presa di posizione di Civico 10, ha messo in moto la politica che – per la prima volta – dovrà confrontarsi con le regole imposte dalla nuova leggere elettorale. E come era prevedibile se ne sono sentiti gli effetti. Nelle ultime settimane abbiamo visto proliferare liste, sottoliste, listini in cerca di ospitalità, fusioni e incorporazioni con il solo obiettivo: superare le colonne d’Ercole fissate al 5% dallo sbarramento. Abbiamo anche assistito al ritorno alla prima Repubblica con la nascita di una corrente, rendendo chiaro il fatto che le scissioni non sono finite. Tutto legittimo, per carità, solo la logica conseguenza di quel personalismo che anche il rinnovamento della politica dell’ultimo triennio non ha battuto, ma anzi alimentato. E così, oltre alla corsa a creare il proprio listino, il problema per tantissimi è il dove collocarsi, magari in qualche casa più grande, ospitale e comunque bisognosa di un po’ di candidati. Ma subito dopo si passa al secondo grande quesito: conviene allearsi con altri o “correre da soli”? Noi, che abbiamo sostenuto la nuova legge, non viviamo questi tormenti. Con la nostra lista e con i nostri candidati ci confronteremo sui programmi e sulle idee senza preoccuparci di correre da soli o meno, e soprattutto, di trovare spazi per continuare a sopravvivere. Di fronte allo spettacolo schizofrenico di questi giorni, vivere questa fase pre-elettorale con moderazione e nella normalità, guardando ai contenuti ed ai programmi per risolvere i tanti problemi del paese fa già una bella differenza. PSD e PS sono per scavalcare le macerie lasciate dall’ultima legislatura, creare una maggioranza ampia e rappresentativa e coinvolgere forze sociali ed economiche per ripartire. Avanti San Marino.

Comunicato stampa
Partito dei Socialisti e dei Democratici
Partito Socialista