Logo San Marino RTV

Ps preoccupato per sistema finanziario

26 mag 2017
Ps preoccupato per sistema finanziario
Il Partito Socialista esprime profonda preoccupazione per i costanti accadimenti riguardanti il settore bancario e finanziario a seguito delle recenti dichiarazioni sulla solidità patrimoniale delle banche sammarinesi. Infatti, il governo ha dichiarato che l’Asset Quality Review (AQR) avrebbe provato che l’ammanco patrimoniale sistemico varierebbe da circa 250 milioni di euro a circa 500 milioni di euro in funzione delle normative di riferimento considerate, sammarinesi o europee. Tralasciando i dubbi sull’equità di tale procedura in assenza di protocolli operativi comuni a tutte le banche, il Partito Socialista si interroga se Banca Centrale e governo abbiano altresì sviluppato i testi e/o gli emendamenti normativi necessari al recepimento delle disposizioni normative contenute nell’allegato alla convenzione monetaria aggiornato al 24 gennaio 2017. Infatti, l’Allegato alla Convenzione Monetaria prevede che San Marino debba recepire entro il 1° settembre 2017 sia la Direttiva europea sui Requisiti Patrimoniali (i.e. Direttiva 36/2013, CRD) sia il rispettivo Regolamento (i.e. Regolamento 575/2013, CRR) che prevedono l’attuazione degli standard di Basilea III sull’adeguatezza patrimoniale.
A tal proposito la politica bancaria del governo e di Banca Centrale ha creato enorme confusione per – a loro dire – rafforzare proprio il profilo patrimoniale del sistema, facendo sperare che per settembre 2017 il sistema normativo sammarinese e le banche sammarinesi saranno perfettamente conformi alle suddette diposizioni europee, ricordando che la mancata conformità comporterà penalizzazioni al sistema finanziario sammarinese come previsto nel testo della Convenzione stessa.
Il Partito Socialista annuncia di interpellare il governo per conoscere lo stato di avanzamento dei lavori per il recepimento delle suddette previsioni normative europee nonché l’eventuale predisposizione di piani operativi che – certamente – la governante di Banca Centrale avrà predisposto – stante la loro alta preparazione tecnica – sia per accompagnare il sistema bancario sammarinese in questo processo sia per evitare figuracce e sanzioni internazionali.

comunicato stampa
Ufficio Stampa Partito Socialista