Logo San Marino RTV

PSD: “Una chiamata globale per una società mondiale sostenibile – prima che sia troppo tardi”

2 dic 2018
PSD: “Una chiamata globale per una società mondiale sostenibile – prima che sia troppo tardi”
Il Partito dei Socialisti e dei Democratici ha raccolto e sottoscritto l’appello lanciato dall’Internazionale Socialista per intensificare gli sforzi contro il cambiamento climatico.
Si tratta di una sfida epocale, che coinvolge nulla di meno che la prosecuzione della vita in molte parti del mondo.
È una sfida globale.
Come tale tutti i paesi, in particolare quelli leader a livello tecnologico ed economico, che sono spesso anche quelli più impattanti sulla sostenibilità, devono capeggiare una rivoluzione positiva: coniugare lo sviluppo economico e tecnologico con la preservazione del pianeta.
Si tratta di una vero e proprio nuovo contratto sociale.
Anche San Marino non può sottrarsi da questo importante obiettivo sia dal punto di vista della sua azione nei consessi internazionali - dove proprio di questi tempi si assiste assurdamente ad un distacco tra responsabilità politica e militare e quella di avanguardia eco-sostenibile come nel caso degli Stati Uniti - sia nelle scelte politico-economico-industriali all’interno del nostro paese.

Qui di seguito il testo dell’appello sottoscritto dagli appartenenti alla famiglia Internazionale Socialista

“Una chiamata globale per una società mondiale sostenibile – prima che sia troppo tardi”

Nonostante gli sforzi delle Nazioni Unite e di molti governi, di organizzazioni internazionali e di movimenti della società civile contro i cambiamenti climatici, studi recenti provano che se non intensifichiamo la nostra azione, sarà troppo tardi.
Il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC) dell’ONU, durante la conferenza più recente, ha dichiarato che c’è solo una dozzina di anni a disposizione per mantenere il riscaldamento globale entro 1,5°C, oltre il quale anche solo metà di un grado in più peggiorerebbe significativamente il rischio di siccità e inondazioni, caldo estremo e povertà per centinaia di milioni di persone. Cambiamenti urgenti e senza precedenti sono richiesti per raggiungere l’obiettivo, che è ragionevole e fattibile.
Alla vigilia dell’imminente COP24, che aprirà all’inizio di dicembre, noi, leader della famiglia politica progressista globale più grande, l’Internazionale Socialista, lanciamo un appello per accrescere la cooperazione multilaterale per questa sfida della specie umana, e per mettere in campo una azione più intensa a tutti i livelli.
L’Internazionale Socialista è stata attiva per anni nell’identificare la dimensione multi-sfaccettata della lotta contro i cambiamenti climatici. Attraverso il lavoro della sua ‘Commissione per una Società Mondiale Sostenibile’ l’Internazionale ha definito delle direttive, come quella della tassa globale sulla CO2 (e altri gas ad effetto serra).
Siamo impegnati e attivi nel portare avanti una rivoluzione di pensiero, scelte e stili di vita, per affrontare queste nuove sfide. Creando un nuovo paradigma sul come agire, come produrre e come consumare. Questo cambiamento di mentalità richiede che gli Obiettivi per uno Sviluppo Sostenibile (SDGs) diventino parte del nostro curriculum educativo, dell’addestramento professionale e della Ricerca e Sviluppo, assieme alle nostre direttive politiche.
È cruciale che gli SDGs siano implementati se vogliamo combattere povertà e analfabetismo, assicurare la pace, proteggere i diritti umani, gestire i movimenti delle popolazioni, e garantire una giusta e sostenibile società per le generazioni a venire.
Chiave per il successo di questo cambio di prospettiva sono la giustizia sociale, l’eguaglianza e una salutare, coesiva e partecipativa società con rispetto per la dignità di tutti.
Noi deploriamo circoli conservativi e populisti in giro per il mondo che sistematicamente minano gli sforzi per combattere il cambiamento climatico. I loro motivi coincidono con le potenti industrie del petrolio e del gas che veementemente fanno lobby contro ogni regolazione che per preservare l’ambiente taglierebbe i loro profitti. Facciamo appello a tutti per opporre degli sforzi coscienziosi a delle valutazioni scientifiche distorte ed a minimizzazioni il rischio catastrofico del riscaldamento globale.
Gli Obiettivi per uno Sviluppo Sostenibile sono delle pietre miliari per un Contratto Sociale Globale. Un Contratto Sociale che può unire i governi del pianeta e le genti in un periodo di numerosi rischi, tra i quali rischi finanziari che hanno necessità di essere valutati per gli investimenti futuri.
Partner sociali, società civile e cittadini necessitano di mettersi al passo con la sfida della responsabilità sociale, integrando gli sforzi per una società nella vita quotidiana.
Facciamo appello ai partner sociali e alla società civile per unirsi in uno sforzo comune e implementare gli SDGs.
Noi siamo impegnati ad essere l’avanguardia nella lotta per un pianeta più umano e più sostenibile.
L’Internazionale Socialista


Comunicato stampa
Partito dei Socialisti e dei Democratici