Logo San Marino RTV

Repubblica Futura sull’internazionalizzazione

27 ott 2016
Repubblica Futura sull’internazionalizzazione
A fronte di un improvviso quanto meritevole interesse da parte di alcune forze politiche per la formazione dei giovani nel campo dell’internazionalizzazione, RF crede sia giusto ricordare che grazie al suo impegno sono già state poste in essere varie iniziative in questo ambito che hanno riscosso grande successo e riconoscimento. Questo non per rivendicare primogeniture, ma per evidenziare con chiarezza la differenza che c’è tra le parole, la propaganda e i fatti.
Fatti concreti: incontri pubblici con la cittadinanza, una pagina web dedicata e soprattutto l’avvio di un Corso di Alta Formazione sui Processi di Internazionalizzazione in collaborazione con l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.
Quest’anno il Corso è alla sua seconda edizione in Repubblica, dopo una prima collaborazione tre anni fa con l’Università di Rimini. Un Corso nato dal convincimento che i giovani sono la maggior ricchezza di un paese e contribuiscono in maniera determinante al suo sviluppo economico. Possiamo dire con soddisfazione che la scorsa edizione – con la partecipazione di oltre 20 studenti - è stata grandemente apprezzata per i contenuti innovativi e per l’unicità della struttura didattica dell’iniziativa.
Il Corso - sottolineiamo a costo zero per lo Stato - è stato infatti ideato e strutturato per mettere in contatto i partecipanti con un qualificato gruppo di professionisti dei processi di internazionalizzazione, CEO, professori universitari e diplomatici, che oltre a svolgere le lezioni frontali si sono resi disponibili ad avviare una attività di counseling, mettendo la loro esperienza e competenza al servizio dei giovani per un supporto sia nel percorso di studi che nella carriera lavorativa.
Anche per questa edizione era stata prevista la possibilità per gli studenti più meritevoli di essere selezionati per compiere stage formativi di qualche mese all’estero, principalmente nell’area asiatica. Questo l’elemento più caratterizzante di un’iniziativa mai sperimentata prima e che ha visto il forte coinvolgimento e il grande sostegno, anche economico, di alcuni rappresentati diplomatici e consolari della Repubblica e del mondo bancario che, nella scorsa edizione, ha consentito a 8 giovani di vivere per alcuni mesi, senza dover sostenere alcun costo, esperienze altamente qualificanti in Paesi come il Giappone, il Vietnam , l’India e l’Indonesia. L’iniziativa ha dimostrato come anche il corpo diplomatico e consolare, se adeguatamente coinvolto e motivato, può contribuire a promuovere un processo divenuto oggi fondamentale per un paese che deve assolutamente confrontarsi con realtà esterne per garantirsi uno sviluppo economico sostenibile.
Repubblica Futura crede che la formazione sia un punto strategico per mirare all’internazionalizzazione ed ha predisposto un progetto – visibile sul suo sito www.repubblicafutura.sm - che si intende realizzare nella prossima legislatura; un progetto strutturato che, oltre ai corsi di alta formazione, mira anche ad aprire nuovi importanti mercati, attrarre consistenti flussi turistici e investimenti qualificati sul territorio.
Crediamo che questa sia la strada migliore da seguire, anche per ottenere sviluppo e occupazione: i risultati fin qui ottenuti in questo campo lo dimostrano.

Comunicato stampa
Repubblica Futura