Logo San Marino RTV

Rete: sostegno a Ciavatta, inattaccabili le sue scelte

3 giu 2020
Rete: sostegno a Ciavatta, inattaccabili le sue scelte

Le conferenze stampa tenute giornalmente dal Gruppo di Coordinamento per le Emergenze Sanitarie, alle volte tese ma sempre dirette e sincere, hanno tenuto informata l’intera popolazione circa l’effetto del virus sul territorio e sul nostro ospedale pubblico. La sensazione di smarrimento e la percezione che il virus potesse far collassare le strutture sanitarie, hanno gradualmente lasciato il posto ad una crescente fiducia e consapevolezza nella risposta dei sammarinesi: una risposta che non si è fatta attendere. Lo spirito volto al sacrificio e di totale dedizione di tutto il personale sanitario ha completato il quadro di grande orgoglio della nostra piccola nazione, coinvolta nella peggiore crisi sanitaria della propria storia. L’ISS e i sammarinesi hanno compiuto un miracolo. Se ciò è stato possibile, si deve ringraziare anche la figura di un Segretario alla Sanità che non ha mai mancato di stimolare e rassicurare la popolazione, mettendosi in gioco senza alcun calcolo personale o secondo fine. Oggi, grazie all’impegno dell’ISS, si può monitorare la salute dell'intera popolazione, con l'impegno sottoscritto nel Decreto Legge n. 97 ad effettuare uno screening sierologico e successivo eventuale tampone molecolare. Una programmazione che avrà un prezzo economico, ma che darà sicurezza a ciascuno dei cittadini e residenti di San Marino. Risultano quindi inspiegabili le polemiche di chi finge di non rendersi conto del pericolo scampato, come pure le ipocrite reazioni scandalizzate per alcuni termini usati dal Segretario Ciavatta in aula. Reazioni provenienti da ex Segretari di Stato che poco tempo addietro diedero dei "pecoroni" ai cittadini, o che rimasero muti di fronte ad attacchi sconvolgenti di un loro collega nei confronti di Banca Centrale e del Tribunale. L’adeguatezza di RETE, nel ricoprire ruoli di alto profilo, è confermata nell’aver individuato in Roberto Ciavatta la persona giusta nello svolgere un lavoro egregio sulla sedia che più, in questo periodo, abbia scottato. Se le critiche dell'opposizione e del giornale con questa molto in linea, sono volte alla forma caratteriale di un Segretario, la cosa suona come un'ammissione di quanto inattaccabili siano state le sue scelte da ministro della Sanità. Che proseguano lungo la loro strada di ipocrisia e di pessimi risultati. Siamo fieri e nutriamo la massima fiducia in Ciavatta nel suo incarico al servizio del paese. Movimento RETE