Logo San Marino RTV

Riccardo Vannucci (Federalberghi San Marino) – Turismo: dalla crisi alla rinascita

25 apr 2020
Riccardo Vannucci (Federalberghi San Marino) – Turismo: dalla crisi alla rinascita

Il blocco della mobilità imposto dalle misure di contenimento del virus COVID ha totalmente estinto i flussi turistici sia a livello nazionale che internazionale . L’isolamento , come strumento base per il blocco della diffusione dei contagi , è sceso profondamente nella mente di tutti i cittadini : tale condizione , alimentata dalla incertezza con cui scienziati e addetti ai lavori comunicano dati previsionali sulla fine della infezione virale, si sta radicando in tutti i processi decisionali e condizionerà e inibirà nel futuro la assunzione di qualsiasi propensione a intraprendere viaggi o concepire qualsiasi attività turistica .Le previsioni per l’anno 2020 vedranno la maggior parte della gente preferire destinazioni nazionali , anche perché queste saranno incentivate fiscalmente da ciascuna nazione . A San Marino esiste una condizione aggravante : la crisi del settore bancario sta mettendo a dura prova la sopravvivenza di tutte le attività economiche e segnatamente le attività turistiche che stanno pagando il prezzo più alto di questa catastrofe economica : la chiusura completa delle attività che a fine Aprile si avvicina a 70 giorni , non solo si protrarrà per tutto il mese di Maggio , ma metterà in serio pericolo la sostenibilità della riapertura delle attività . Le misure previste dai recenti decreti non sono sufficienti per chi ha accumulato perdite pesanti che si aggraveranno sempre più fino alla fine del 2020 : è necessario prevedere prestiti a fondo perduto e crediti di imposta non solo per chi è in affitto ma anche per chi è proprietario delle mura e ha investito nelle proprie strutture : questi ultimi si sentono abbandonati per avendo investito di più degli altri nelle proprie aziende. Nessuno è in grado di riavviare le attività senza queste misure straordinarie. Mentre tutti auspicano e condividono la visione che il Turismo dovrà essere l’asse portante della ripresa economica , dobbiamo mettere in campo , con la massima urgenza, MISURE STRAORDINARIE per sostenere ed evitare a tutti i costi il crollo di tutto il comparto turistico ricettivo : se veramente vogliamo che la economia turistica sia il settore trainante del futuro di San Marino, dobbiamo , senza alcun dubbio incertezza o esitazione , concepire misure specifiche per il TURISMO per aiutare la riapertura delle aziende colpite da questa calamità. San Marino se vuole risorgere da questa catastrofe deve aprire le porte ad investimenti infrastrutturali che modernizzino il Paese sia nel settore trasporti , sia in quello culturale e dell’intrattenimento, nel far crescere centri di attrazione nel settore Salute e Benessere : infine nel settore commerciale è necessario , specialmente nell’aree Centro Storico di Borgo e San Marino , far nascere iniziative che previlegino la qualità e l’unicità degli articoli e dell’artigianato. San Marino deve riscoprire il ruolo di Paese Piccolo ma Grande nelle aspirazioni, nel proteggere i grandi ideali dell’uomo, nel trasmettere a tutti la sua posizione di luogo sicuro perché NEUTRALE per vocazione millenaria e non per comodo o cinico calcolo di convenienza : San Marino Paese ospitale e di salvezza per persone di qualsiasi razza e religione. Proprio in questo momento in cui tutto il mondo sta acquisendo la consapevolezza che riavviare le attività deve significare inaugurare una NUOVA stagione , San Marino deve scegliere di avere una posizione unica e competitiva sullo scenario turistico. Dobbiamo attirare investimenti ed investitori per grandi progetti , dobbiamo coltivare progetti ambiziosi nel settore della SALUTE e del BENESSERE: solo così possiamo attrarre investimenti che trasformino una destinazione di grandi tradizioni storiche ed istituzionali (UNESCO) in una destinazione fortemente attrattiva per la modernità delle infrastrutture e per il valore dei contenuti che vengono offerti ai visitatori. Dobbiamo interpretare in chiave moderna e riscoprire episodi della storia di San Marino che hanno precorso i tempi : il grande atto di magnanimità e di coraggio che San Marino ha offerto ospitando Garibaldi e salvandolo sul proprio territorio dalle truppe austriache è stato un fulgido esempio precursore dei tempi , mostrando all’Italia oppressa dal dominio straniero che la via della riconquista della libertà era possibile . Interpretare la storia in chiave moderna significa ora gettare un ponte verso tutta la gente colpita profondamente da questa immane sciagura e segnata dalle morti di familiari ed amici , significa attrarre turismo dimostrando che San Marino è un Paese vivo e accogliente che aiuta la gente a capire in profondità le ragioni che hanno scatenato questa pandemia , scoprendo come si può vivere in armonia con la natura , a rispettarla , a preservare la propria salute con metodi naturali , a non devastare l’ambiente , a non contaminare le risorse naturali e a vivere in armonia con la fauna e la flora di questo pianeta .

Comunicato stampa

Riccardo Vannucci
Presidente Federalberghi