Logo San Marino RTV

San Gaudenzo: iniziative culturali per scoprire il patrimonio artistico-culturale

9 ott 2019
Pier Giorgio Pasini
Pier Giorgio Pasini

Chi non la frequenta, non le conosce; chi è di casa… rischia di non farci caso! In occasione della Solennità di San Gaudenzo, titolare della Parrocchia, oltre che della Città e della Diocesi di Rimini, viene proposta un’iniziativa culturale per conoscere e apprezzare le opere d’arte che arricchiscono la chiesa parrocchiale. Venerdì 11 ottobre: Ore 17,30, in chiesa: “Le opere d’arte nella chiesa di San Gaudenzo”, Conversazione del prof. Pier Giorgio Pasini, Storico dell’Arte. Ore 18,30, in Sala don Pippo: inaugurazione e visita della Mostra fotografica delle stesse opere d’arte. È anche l’occasione anche per vedere da vicino alcuni particolari interessanti e meno noti. La Mostra rimarrà aperta per una settimana, ad ingresso libero, dalle ore 16,30 alle 18,30. Fra le più significative opere presenti in San Gaudenzo, si segnala il grande Crocifisso dell’abside, opera in bronzo di grande bellezza ed espressività, una delle migliori opere di arte sacra moderna della Città ed uno dei capolavori dello scultore Elio Morri. Sempre con l’intento di valorizzare le opere d’arte e il patrimonio culturale, la parrocchia di San Gaudenzo ha anche prodotto, in collaborazione con ilPonte edizioni, il volume: Guida breve per la chiesa parrocchiale di San Gaudenzo, scritto dal prof. Pier Giorgio Pasini, e accompagnato dalle fotografie di Luciano Liuzzi e con rilievo architettonico dell’arch. Paola Benzi. Il volume, sedicesima uscita della collana “Guide brevi”, mette in luce la chiesa moderna di San Gaudenzo e le opere in essa contenuta, ma anche la storia più antica. Solo pochi giorni fa (domenica 29 settembre, per la precisione) San Gaudenzo ha inaugurato una nuova opera: un grande quadro su tela, opera del pittore riminese Davide Frisoni. Titolo del quadro: “Cristo è vivo!” (con rimando all’Esortazione Apostolica sui giovani, di Papa Francesco). Il quadro rappresenta, su uno sfondo di prato e di ulivi, Gesù in piedi che invita a sé le persone. Il quadro è stato donato da una signora che realizza così un suo sogno, che nel quadro ha trovato espressione. Il quadro di San Gaudenzo è stato collocato in nicchia marmorea, nella terza cappella di sinistra della chiesa.