Logo San Marino RTV

San Marino Academy: nella fase primaverile saranno due le formazioni dei Giovanissimi Provinciali

15 gen 2018
San Marino Academy: nella fase primaverile saranno due le formazioni dei Giovanissimi Provinciali
La San Marino Academy maschile si allarga, passando da dieci a undici formazioni giovanili. L’aumento di tesseramenti riscontrato nella prima parte di stagione tra le file dei Giovanissimi ha infatti reso necessaria l’iscrizione di una nuova compagine che parteciperà al campionato provinciale.
Come spiega il Responsabile della San Marino Academy, Carlo Chiarabini: “Nella prima parte di stagione il numero dei ragazzi che facevano parte della nostra squadra di Giovanissimi Provinciali era cresciuto fino a contare circa trenta giocatori. Considerando anche il fatto che nelle altre due squadre dei Giovanissimi abbiamo delle rose abbastanza ampie, la scelta è stata quella di iscrivere una nuova compagine, affinchè i ragazzi che nelle altre squadre hanno trovato meno spazio possano giocare con continuità e dimostrare il proprio valore.”
La squadra sarà affidata a Fabrizio Pascucci, che nella prima metà di stagione ha ricoperto il ruolo di collaboratore di Antonio Gespi, tecnico della formazione “originale” dei Giovanissimi Provinciali.
“Abbiamo fatto questa scelta” - spiega Chiarabini – “perché i ragazzi si allenano tutti assieme e perché Fabrizio era già al fianco di Gespi in qualità di secondo allenatore. Pertanto faremo in modo che, dopo le convocazioni del venerdì, sia l’uno che l’altro possano dividersi comodamente gli impegni delle due squadre. Naturalmente, in caso di non concomitanza dei due impegni, entrambi gli allenatori potranno seguire sia l’una che l’altra formazione.”
La nuova realtà parteciperà al campionato provinciale Giovanissimi, ma non nello stesso girone della “squadra A”: “Chi possiede due squadre generalmente le iscrive in due gironi differenti: – prosegue il Responsabile – “uno cosiddetto “azzurro” e uno “bianco”. Cercheremo di suddividere i gruppi, anche se non in maniera definitiva perché abbiamo la possibilità di traslare i ragazzi da una squadra all’altra. In virtù di quelle che saranno le esigenze del momento, faremo le convocazioni per le singole giornate di campionato.”
Quella di iscrivere una nuova squadra è stata una decisione indotta sì da una necessità, ma da una necessità molto piacevole: “In realtà si tratta di un’ottima cosa. - il giudizio di Chiarabini - "Come si sa, durante il loro percorso di formazione può capitare che alcuni ragazzi smettano di giocare a calcio. Altri, invece, decidono di provare. Quest’anno abbiamo avuto ottimi riscontri perché un gruppo partito con 24/25 elementi si è allargato ulteriormente. Questo significa che gli allenatori hanno lavorato bene e noi ne siamo molto contenti.”
Alle parole di Chiarabini fanno eco quelle di Fabrizio Pascucci: “È stata una cosa molto positiva. Il gruppo si è allargato e per noi questa è una soddisfazione. Le convocazioni possono arrivare solo fino a diciotto giocatori e le partite non sono tantissime, perciò, prima, alcuni inevitabilmente giocavano meno. Per questo motivo stata è presa una decisione come questa, che per i ragazzi è sicuramente positiva. Io e Gespi ne siamo molto contenti.”
Le due formazioni saranno due espressioni dello stesso gruppo: “Di fatto le cose cambiano poco, perché continueremo ad allenarci tutti assieme come facevamo prima. I nostri ragazzi sono trentuno, e in più ce ne saranno alcuni delle altre squadre dei Giovanissimi che, in caso di necessità, verranno a darci una mano. Verranno fatte delle valutazioni precise settimana per settimana e da queste usciranno le convocazioni del venerdì sera. Il nostro obiettivo è quello di far crescere i nostri ragazzi. Adesso, giocando con più continuità, anche i ragazzi che sono più indietro avranno la possibilità concreta di fare progressi. “

comunicato stampa
Fsgc