Logo San Marino RTV

San Marino Futsal Cup: Murata certo del primo posto, Tre Penne quasi

9 mar 2018
San Marino Futsal Cup: Murata certo del primo posto, Tre Penne quasi
La quinta giornata di San Marino Futsal Cup 2017/2018 è soprattutto quella di Tre Penne e Murata. Le formazioni di Cellarosi e Capriotti, infatti, hanno ottenuto due vittorie di spessore – curiosamente entrambe per 2-0 – nei confronti di Domagnano e La Fiorita. Scontri diretti che non solo hanno confermato le gerarchie delle due capolista di coppa, ma che garantiscono loro l’accesso anticipato alla fase ad eliminazione diretta della competizione con la certezza – questa solo per il Murata – del primato nel Girone B. Previsto per l’ultima giornata, infatti, il confronto di vertice tra Juvenes/Dogana e Tre Penne che vincendo potrebbe chiudere ad uno scenario – alle sue spalle – di tre formazioni a pari punti. Ancora in corsa, nonostante la sconfitta patita ieri sera, La Fiorita di Penserini che ha retto fino a metà ripresa nel confronto con un Tre Penne dalla panchina lunga – pur priva ancora di Fabio Belloni. A decidere l’incontro sono Francesconi e Chiaruzzi, a segno nel giro di quattro minuti. Il club di Montegiardino si giocherà il tutto per tutto nella sfida del prossimo 23 aprile con la Folgore, quando vincere significherebbe avere la certezza della partecipazione ai play-off. Sia nel caso di arrivo a tre con Juvenes/Dogana e Tre Fiori, che nell’ipotesi di parità coi soli campioni di carica, sarebbero proprio i ragazzi di Penserini a godere delle migliori condizioni (differenza reti negli scontri diretti nella prima situazione, scontro diretto nella seconda) – a patto di incamerare i tre punti nell’ultimo atto.

Chi rischia di più di restare fuori, insomma, sarebbero paradossalmente proprio Juvenes/Dogana e Tre Fiori. Principalmente per lo spessore dell’avversario prossimo, partendo dal club di Serravalle: un pareggio col Tre Penne sarebbe garanzia di secondo posto, una sconfitta quasi certezza di eliminazione dalla San Marino Futsal Cup: questo perché in caso di scivolone contro la compagine di Città e concomitanti successi di Tre Fiori e La Fiorita (tutt’altro che utopici con Pennarossa e Folgore, ormai fuori dai giochi), la differenza reti negli scontri diretti condannerebbe proprio la Juvenes/Dogana – rilevata la perfetta parità a livello di punti conseguiti nelle sfide tra le potenziali tre coabitanti al secondo posto (ex art. 70.3 b del Regolamento Organico). Insomma, per stare dalla parte del sicuro Forcellini e compagni dovranno far punti col Tre Penne, magari con una partenza migliore di quanto non sia avvenuto ieri col Pennarossa. Sono proprio i ragazzi di Matteo Selva a passare in vantaggio con Palanghi e sull’1-0 si cambia campo. La Juvenes/Dogana impiega otto minuti della ripresa per rimettersi in carreggiata, pareggiando Muccioli. A far pendere la sfida verso il Castello di Serravalle sono poi Borasco e Frisoni, che nello spazio di 180 chiudono la contesa sul definitivo 3-1.

In bilico a dir poco anche il Tre Fiori: sarebbe clamorosa l’eliminazione a questo punto della competizione dei campioni in carica – capaci di vincere gli ultimi cinque trofei del futsal sammarinese. Eppure gli uomini di Spada sono gli unici che non potranno contare esclusivamente sulla propria prestazione, in occasione dell’ultimo turno della fase a gironi di San Marino Futsal Cup: se Juvenes/Dogana e La Fiorita sanno che vincendo (o pareggiando, nel caso dei primi) contro Tre Penne e Folgore avrebbero la certezza di qualificarsi ai play-off, il Tre Fiori dipende per l’appunto da quel che starà succedendo contemporaneamente a Domagnano o Dogana. In caso di arrivo a tre, chiuderebbero al terzo posto in classifica per via della miglior differenza reti negli scontri diretti rispetto alla Juvenes/Dogana – che risulterebbe eliminata. Laddove invece il club di Serravalle facesse punti col Tre Penne, l’unica speranza del Tre Fiori è che La Fiorita faccia peggio di loro contro la Folgore: qualora arrivassero alla pari, risulterebbe infatti decisivo il 6-3 dello scorso 19 febbraio. Il tutto considerando che i gialloblu non stanno attraversando un periodo di particolare brillantezza, avendo superato di misura una Folgore ieri sera tornata a farsi sotto nel finale. A Domagnano è terminata 3-2, con la doppietta decisiva dell’ex Davide Zafferani, arrivata a seguito del gol in apertura di Capicchioni. A cinque dal termine la rete di Conti, cui ha fatto seguito il 2-3 di Mainardi che hanno messo pepe sugli ultimi minuti della sfida.

Ha sudato non poco anche il Cosmos, che ha concesso per quattro volte la via della porta alla Libertas, pienamente in partita fino all’ultimo: al cambio campo i gialloverdi conducevano 3-2, dopo essere passati al comando con Giorgini e Gatti. Le reti di Falcone e Camilloni non bastano a portare il pareggio all’intervallo per via del secondo dei tre centri personali di Giorgini. Il capocannoniere di campionato e coppa allunga infatti fino al 4-2, prima che anche Giacomo Gasperoni contribuisca ad ingrossare il vantaggio con la rete che risulterà decisiva: i granata arrivano infatti al 4-5 con Falcone e Bacciocchi, senza riuscire a spingersi oltre.

Gli uomini di Leardini sono al momento i favoriti per il terzo ed ultimo posto ancora vacante nel Girone B che potrebbe già assegnarsi nella prossima giornata – quella che vedrà in campo le sole sei formazioni di questo raggruppamento, ad eccezione del Domagnano che osserverà il turno di riposo. Cosmos-Virtus vale i play-off, coi gialloverdi che potrebbero anche farsi bastare un pareggio da reinvestire nell’ultimo turno di San Marino Futsal Cup quando due risultati su tre garantirebbero l’accesso alla fase successiva. Naturalmente i gialloverdi intendono mettere al sicuro la qualificazione ai play-off già nello scontro diretto, per presentarsi magari all’ultimo atto contro il Domagnano per provare a prendersi il secondo posto – quando anche un pareggio potrebbe essere sufficiente e soprattutto il quadro del Girone A, con annessi potenziali abbinamenti da post season, sarà chiaro.

Quel che è certo è che la Virtus non potrà far altro che cercare di superare il Cosmos nella prossima giornata, altrimenti l’eliminazione sarebbe quasi scontata. Ci arriveranno forti del 4-0 con cui hanno superato un Faetano a contatto fino a dieci minuti dal termine: per la prima volta i gialloblu non vanno a segno in questa competizione, ostentando comunque notevoli passi in avanti. Da rivedere l’approccio alla gara, che ha portato all’1-0 di Semprini al pronti via. Il pivot neroverde troverà il gol anche nel finale, mentre in mezzo troviamo gli acuti di Morganti e Giardi – arrivati al 50’ e 52’ –, che hanno punito un Faetano con gli uomini contati eppur proiettato in avanti alla ricerca del pareggio.

Sconfitta indolore per il Domagnano, già sicuro da tempo – per la combinazione di calendario e scontri diretti – della qualificazione ai play-off. Con il Murata è arrivato uno 0-2, dove i protagonisti sono Nicola Albani e Danilo Busignani, a segno dopo poco più di dieci minuti in entrambe le frazioni di gioco. Obiettivo dei giallorossi è ora ottenere la miglior posizione nella griglia del Girone B, dove il primo posto è già di competenza del Murata: non necessariamente la piazza d’onore sarà lo slot preferito dal quale ripartire in post season: su questo conterà molto quanto succederà negli anticipi delle 20:15, quando il prossimo 23 aprile si tireranno le fila del Girone A.

Questi risultati e classifica al termine della 5. giornata di San Marino Futsal Cup 2017/2018:
RISULTATI | 5. GIORNATA
LIBERTAS
4-5
COSMOS
DOMAGNANO
0-2
MURATA
VIRTUS
4-0
FAETANO
TRE FIORI
3-2
FOLGORE
LA FIORITA
0-2
TRE PENNE
JUVENES/DOGANA
3-1
PENNAROSSA
Il Fiorentino ha osservato il turno di riposo

GIRONE A
12 TRE PENNE 4
9 JUVENES/DOGANA 4
6 TRE FIORI 4
6 LA FIORITA 4
3 PENNAROSSA 4
0 FOLGORE 4

GIRONE B
15 MURATA 5
12 DOMAGNANO 5
9 COSMOS 4
6 VIRTUS 4
3 FAETANO 4
0 FIORENTINO 4
0 LIBERTAS 4

FSGC | Ufficio Stampa