Logo San Marino RTV

San Marino, sorsi di Emilia Romagna sulla tavola di Luigi Sartini

30 mag 2019
San Marino, sorsi di Emilia Romagna sulla tavola di Luigi Sartini

Una cena per sposare la cucina stellata di Luigi Sartini e Fabio Rossi e 4 grandi vini della regione. Domani sera (venerdì 31 maggio, prenotazioni 0549 991196 – costo 60 euro a persona. Ore 20.00) un menù creato appositamente per presentare tradizione e materie prime del territorio, interpretate attraverso tecnica e creatività di due grandi chef, offre l’opportunità a “gourmand” e amanti della buona tavola, di degustare e scoprire 4 differenti modi di essere vino in Emilia Romagna: il Lambrusco brut (100% Sorbara) di Christian Bellei, l’Albana passito della Tenuta e Pino Nero e Sangiovese “Mutiliana”, nato da un progetto di lettura dei micro territori vitivinicoli, creato dal critico e giornalista enogastronomico, Giorgio Melandri. In tavola un menù aperto da insalata di San Pietro con panzanella al Lambrusco e da animelle croccanti alle mandorle e avocado. A seguire risotto con pomodoro, squacquerone, olio al basilico e canocchie arrostite. Seconda portata: anatra in sue cotture, gnocco ripieno e spinaci. Chiusure con un Tiramisù, pistacchio e fragole. Durante la serata Giorgio Melandri illustrerà ai commensali caratteristiche e obiettivi del progetto “Mutiliana”: “Siamo partiti dalla specificità di terra e clima di tre vallate di Modigliana, Mutiliana è il suo antico nome latino. Ibola è quella con le caratteristiche più estreme, dove le uve maturano tardi, anche alla fine di ottobre. Tramazzo è la vallata centrale di Modigliana e si apre salendo verso il crinale e prosegue fin nel comune di Tredozio. Mentre Acerreta è la vallata di confine col territorio alto di Brisighella con il quale ha qualche similitudine. Nascono qui tre differenti tipologie di Sangiovese e il Pinot Nero che degusteremo con gli amici Sartini e Rossi e tutti i commensali”.