Logo San Marino RTV

Scuola Media Inferiore: una settimana dedicata ai laboratori didattici interdisciplinari

23 feb 2016
La Scuola Media di Serravalle
La Scuola Media di Serravalle
Come previsto nel Piano dell’Offerta Formativa dell’anno scolastico 2015-2016, da
ieri e fino al 26 febbraio la Scuola Media Inferiore, dedicherà una settimana ai laboratori didattici interdisciplinari.
Il progetto vede coinvolti 333 alunni della sede di Serravalle della Scuola Media, che per una volta sceglieranno autonomamente le discipline su cui lavorare e i contenuti da approfondire. L’offerta proposta dagli insegnanti ai loro studenti è vastissima: si va dai laboratori scientifici (“Cosmesi naturale”) e logico-matematici (“Codici & Segreti” e “Imparare a vincere giocando a scacchi”) a quelli artistici (parole e immagini “La carta racconta: lettura animata con il Kamishibai”; teatro “Tutti in scena”; musica “Making Magic Music: magie con la musica”; poesia “Colori in versi, versi in colori”; pittura “Belle Epoque: tra can can ed echi di guerra”; street art “Dai graffiti alla street art”; fotografia “A caccia...
per intrappolare immagini”); dai laboratori culinari (“Le tagliatelle di nonna Pina”) a quelli sportivi (“Preparazione e disputa di un torneo di basket” e “Ciclismo-Educazione: attività fisica come strumento educativo”); da quelli che propongono ai ragazzi di cimentarsi con i mass media (cinema “Realizziamo la locandina di un film di Alfred Hitchcock”, radio “WWW.RADIOaSCUOLA.SM”; creazione di uno spazio web “Il mondo in un blog”). Spazio infine anche alle lingue straniere con un laboratorio dedicato alla lingua inglese “Can you? Yes, You can. Speaking english can be easier”, ad un laboratorio di Yoga (“Fior di loto”) e alla conoscenza delle festività civili e religiose della Repubblica di San Marino attraverso la realizzazione di una presentazione interattiva (“25 marzo – 3 settembre – 1° aprile... Le nostre
feste entrano in rete”).
Oltre a seguire le proprie passioni scegliendo i laboratori che meglio corrispondono ai loro interessi personali, gli studenti sperimenteranno per una settimana un tipo di didattica diversa, quella del learning by doing (imparare facendo); in questo modo ogni alunno avrà modo di apprezzare maggiormente la scuola, ottenere successi che incrementeranno l'autostima, stimolare la creatività e il “pensiero divergente”, portare l’entusiasmo di questa settimana anche in altri ambiti scolastici.
Il progetto è stato realizzato grazie all’impegno degli insegnanti che si sono resi disponibili a lasciare per una settimana la didattica tradizionale e mettere in gioco le proprie passioni per fornire ai ragazzi un’offerta formativa particolare e molto stimolante. Gli studenti della sede di Fonte dell'Ovo saranno impegnati nel medesimo progetto la settimana successiva, dal 29 febbraio al 4 marzo.

Il dirigente
Prof. Ezio Righi