Logo San Marino RTV

Segreteria Affari Esteri: Incontro di aggiornamento sull'Accordo di associazione con l'Unione europea

2 ott 2020
Segreteria Affari Esteri: Incontro di aggiornamento sull'Accordo di associazione con l'Unione europea

Nella giornata del 1° ottobre, nel pomeriggio, si è svolto il consueto incontro di aggiornamento sul percorso di associazione della Repubblica di San Marino all’Ue tra la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e i rappresentanti diplomatici dei paesi membri accreditati.
Il Segretario di Stato Luca Beccari ha aggiornato i presenti sull’andamento del negoziato in corso per l’Accordo di associazione, percorso condiviso fin dal 2015 con Monaco e Andorra, alla presenza dell’Ambasciatore dell’Unione europea e dei rappresentanti diplomatici di Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Italia, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Svezia, i quali continuano a dirsi favorevoli al percorso intrapreso dalla Repubblica nella direzione di una maggiore integrazione europea.
L’incontro è avvenuto all’interno della suggestiva cornice della Galleria Nazionale di San Marino, alla presenza del Direttore degli Istituti Culturali, Vito Testaj, e del coordinatore della Galleria, Rita Canarezza, i quali hanno ripercorso le principali tappe storiche della Repubblica di San Marino nel mondo dell’arte moderna e contemporanea, a partire dalle Biennali Internazionali d’Arte di San Marino che si svolsero negli anni '50 e '60, fino alla prossima MEDITERRANEA19 Young Artists Biennial School of Water in programma a San Marino per maggio 2021, passando per l’opera “Foresta Vergine - Dal Diario del Brasile” di Emilio Vedova, artista rappresentativo, peraltro, dell’identità culturale europea.
L’incontro, ormai una consuetudine, ha fatto seguito a una sessione negoziale particolarmente proficua dello scorso 30 settembre. In tale occasione, una delegazione composta dai funzionari della Direzione Affari Europei del Dipartimento Affari Esteri, del Dipartimento Economia e dal Direttore dell’Ufficio Brevetti e Marchi, ha incontrato i funzionari del Servizio Europeo per l’Azione Esterna e delle Direzione Generali competenti per materia (CONNECT e GROW). A conclusione della sessione, non essendosi riscontrate difficoltà di recepimento dei principali atti dell’Ue in materia di proprietà intellettuale nell’ordinamento sammarinese, le parti hanno concordato di prevedere un ulteriore incontro per finalizzare l’analisi dei nuovi atti che verranno inclusi nell’allegato.

Comunicato stampa
Segreteria Affari Esteri