Logo San Marino RTV

Segreteria alla Sanità: "Indennità di malattia"

10 dic 2015
Segreteria alla Sanità: "Indennità di malattia"
Segreteria alla Sanità: "Indennità di malattia"
Ad oggi l'ipotesi di adottare una norma in esecuzione e che recepisca il Protocollo di intesa del governo con le organizzazioni sindacali, pare non trovi il consenso di tutta la maggioranza.
A nome del congresso consegnero' un emendamento abrogativo dell'art.48 della legge finanziaria 2014.

La storia della norma controversa e discussa tanto è l'art.48 della finanziaria del 2014.

I partiti di maggioranza proposero tale norma tra la prima e la seconda lettura della legge di bilancio per inserirla in testo finale della finanziaria 2014.
Il 15 dicembre 2014 per iscritto il Segretario di Stato per la Sanita' chiese il ritiro della proposta della maggioranza in attesa di verifica approfondita su impatto economico e di confronto con organizzazioni sindacali.
Ciò nonostante la norma per volontà' delle forze politiche e dei consiglieri fu approvata nella legge di bilancio del 2014, approvato quindi l'art. 48, nonostante la richiesta di stralcio dell’ articolo proposta dalla Segreteria di Stato.
In data 22 gennaio 2015, in seguito all’approvazione dell’art. 48, è stato emanato il regolamento applicativo dal Comitato Esecutivo. Conseguentemente ad una accesa discussione durata diversi mesi nel 2015, che ha provocato una forte agitazione delle organizzazioni sindacali, sono state fatte rassicurazioni continue da parte della maggioranza circa la volontà' di modificare la norma approvata.
In data 1 giugno 2015, dopo mesi di discussione alla luce del sole e con comunicati stampa, giunge l' accordo sottoscritto tra CSU- Segreteria di Stato per la Sanità, "protocollo intesa relativo all'indennità di inabilità' temporanea al lavoro", allo scopo di trovare una sintesi con le forze sindacali che hanno seriamente messo in discussione la norma fin da subito.
In data 8 giugno 2015 con delibera n.23 del Congresso di Stato si è approvato la "presa d'atto dell’accordo con le organizzazioni sindacali relativo all'indennità' di inabilità' temporanea" e dato "mandato al Segretario di Stato per l’avvio dell'Inter legislativo".
Nel mese di giugno inoltre la Commissione consiliare per la sanità, è stata convocata per la discussione della proposta di legge promossa dai consiglieri dell'UPR su inabilità' temporanea. E’ stata discussa la proposta degli emendamenti in ottemperanza al protocollo di intesa del 8 giugno a modifica del progetto di legge. La commissione venne sospesa su richiesta dei suoi membri.



Dalla firma del protocollo di intesa che il governo ha siglato con CSU, ritengo che da giugno ad oggi vi potesse essere l'occasione di avviare una discussione ed una concertazione tra le forze politiche che purtroppo ad oggi non mi risulta sia stata condotta.

Questo mi spinge, come evidenziato, a nome del Congresso di Stato a proporre alle forze politiche di maggioranza e alle altre forze politiche presenti in aula consiliare , di adottare un emendamento abrogativo dell'art.48 della legge finanziaria 2014.



Auspico che questa volta la riflessione politica sia più' ampia e ponderata di quella che porto' all'adozione di questa norma.



Parimenti a gennaio si lavorerà' con le parti sociali per individuare le sintesi tecniche e pratiche che consentano di affrontare e sostenere con coerenza le motivazioni, condivise, che spinsero la maggioranza a proporre regole per contrastare i fenomeni distorsivi dell’ uso della indennità di malattia e conseguente assenza dal lavoro.

Francesco Mussoni
Segretario di Stato