Logo San Marino RTV

Settimana Europea della Mobilità: le iniziative a Rimini

15 set 2016
Settimana Europea della Mobilità: le iniziative a Rimini
Il Comune di Rimini aderisce alla Settimana Europea della Mobilità, l’iniziativa dal 16 al 22 settembre quest’anno dedicata al tema “La mobilità intelligente e sostenibile – un investimento per l’Europa” e agli stretti legami tra economia e trasporto. Obiettivo dell’edizione 2016 della Settimana Europea della Mobilità è infatti mettere in evidenza quanto la pianificazione intelligente e l'uso dei trasporti pubblici possa rappresentare una grande fonte di risparmio economico per le Pubbliche Amministrazioni e per i cittadini, oltre che un’importante occasione per sostenere la crescita economica locale. È stato dimostrato, inoltre, che gli spostamenti a piedi o in bicicletta non solo generano stili di vita più sani, ma determinano anche più produttività sul lavoro e a scuola.

Le iniziative
La Settimana Europea della Mobilità del Comune di Rimini è iniziata ieri con la partecipazione alla Cosmobike Mobility, l’importante fiera in corso a Verona, dove è stata sottoscritta ufficialmente l’adesione al “Club delle Città 30 e lode”, un coordinamento di città impegnate nella costruzione di una mobilità nuova, con l’intento di condividere bisogni, strumenti ed esperienze. Il club, che al momento comprende una quindicina di Comuni italiani come Pavia, Siena, Monza, Crema, Pomezia, Fano, Cremona, Como, Mantova, Varese, Lodi, Udine, Ferrara, Pistoia e Pisa, si propone di costruire “un’alleanza strategica” che permetta “alle città di diversa dimensione e ubicazione, di contribuire al massimo delle proprie possibilità agli obiettivi nazionali ed europei di risparmio energetico, di efficienza della mobilità e di miglioramento della qualità di vita degli abitanti”. Il Club si fonda su un presupposto: troppe auto in rapporto alla popolazione. Con 61 auto ogni 100 abitanti, l’Italia infatti si colloca saldamente ai vertici delle classifiche europee per tasso di motorizzazione, congestione e inquinamento e si stima che proprio a causa del traffico ogni anno il nostro Paese perda 5 miliardi di euro, pari all’1,5% del PIL nazionale. L’ambizione del Club delle Città 30 e lode è quello quindi di candidare le città di medie dimensioni a diventare esempi di città ‘smart’, luoghi di eccellenza della mobilità attraverso la sperimentazione di azioni innovative e l’introduzione di buone pratiche consolidate. L’adesione al “Club della città 30 e lode” è una delle attività di scambio e collaborazione che il Comune porterà avanti a livello nazionale e internazionale con l’obiettivo di fare rete con le realtà più sensibili al tema della mobilità sostenibile.

Oltre alla messa in rete di conoscenze ed esperienze, l’Amministrazione punta sull’educazione e la formazione. Con l’avvio dell’anno scolastico sarà sottoposto un questionario a tutti gli iscritti alle scuole elementari del Comune di Rimini e ai loro genitori per capire quali sono le abitudini negli spostamenti casa-scuola. Il censimento, all’interno di “Rimini Scuola Sostenibile’ è il primo step di un importante attività di educazione ambientale e della mobilità sostenibile rivolta alle scuole.

L’11 settembre infine è partita invece da Termoli la XVII Bicistaffetta FIAB, iniziativa che coinvolge 4 Regioni – Puglia, Abruzzo, Marche ed Emilia Romagna – lungo il percorso Bicitalia 6, la Ciclovia Adriatica, con un obiettivo molto ambizioso, quello di inserire il percorso nella grande Rete Europea Eurovelo. L’arrivo della Bicistaffetta sarà proprio a Rimini, sabato 17 settembre.
La Bicistaffetta si propone di promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale e di sensibilizzare lungo il percorso rappresentanti delle Istituzioni e cittadini sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo. L’ultima tappa, da Fano a piazzale Fellini a Rimini, su una distanza di 59 km è organizzata con la collaborazione del gruppo FIAB Rimini Pedalando e Camminando. Un gruppo partirà in treno da Rimini a Cattolica, per poi salire in bici per raggiungere Gabicce e poi percorrere i percorsi ciclabili della costa. E’ previsto un saluto di benvenuto a tutti i partecipanti al Bike Point di Rivazzurra offerto da Rimini Bike to Holidays, un progetto di un consorzio di alberghi e di Fiab Rimini nato nel 2016 per promuovere l’uso della bicicletta per tutti ed anche in vacanza. Per altre info: www.bicistaffetta.it-www.bicitalia.org-www.fiab-onlus.it