Logo San Marino RTV

Si apre la Campagna Referendaria per la consultazione di domenica 2 giugno. Gli elettori chiamati ad esprimersi per un Referendum Propositivo e un Referendum Confermativo

16 mag 2019
urna
urna

Domenica 2 Giugno il corpo elettorale sammarinese si recherà alle urne per votare due referendum. Il Referendum n.1 è propositivo e chiede: “Volete voi che nella Legge Qualificata 11 Maggio 2007 n. 1 (Disposizioni per la valorizzazione della volontà dei cittadini e per la parità in materia di elezioni e campagne elettorali) siano introdotte le seguenti modifiche: che, nel caso in cui nessuna coalizione o lista abbia raggiunto al primo turno il risultato da cui la legge qualificata fa dipendere la proclamazione del vincitore delle elezioni, la Reggenza conferisca alla coalizione o lista che abbia raggiunto la maggioranza relativa dei voti un mandato di 15 giorni al fine di formare una maggioranza attraverso l'accordo con altra lista o coalizione che abbia ottenuto seggi nel Consiglio Grande e Generale; che, nel caso il primo tentativo abbia esito negativo, la Reggenza conferisca un secondo mandato, con le stesse finalità e le stesse modalità del precedente, alla coalizione o lista che sia arrivata seconda nella consultazione elettorale; che qualora anche il secondo tentativo abbia esito negativo, si debba tornare al voto con il ballottaggio fra le due coalizioni o liste maggiormente votate, come prevede l'attuale normativa e con le conseguenze da essa contemplate?”. Si ricorda che sono costituiti un Comitato Proponente ed un Comitato Contrario che, unitamente le forze politiche presenti in Consiglio Grande e Generale e le forze politiche che abbiano presentato liste nell’ultima consultazione elettorale per il rinnovo del Consiglio Grande e Generale, si confronteranno nella campagna referendaria. Il referendum n.2 è confermativo e chiede “Confermate la Legge di Revisione Costituzionale 28 marzo 2019 n. 1“Modifica all’articolo 4 della Legge 8 luglio 1974 n. 59 e successive modifiche – Dichiarazione dei Diritti dei Cittadini e dei Principi Fondamentali dell’Ordinamento Sammarinese”?” In questo caso non è prevista la costituzione di un comitato promotore, in quanto la procedura referendaria è prevista dalla stessa “Legge di Revisione Costituzionale 28 marzo 2019 n. 1” e nello specifico caso non si è costituito un comitato contrario. Quindi nel secondo referendum le forze politiche presenti in Consiglio Grande e Generale e le forze politiche che abbiano presentato liste nell’ultima consultazione elettorale per il rinnovo del Consiglio Grande e Generale. Si ricorda inoltre che: a) gli spazi per le affissioni sono riservati al comitato promotore, al comitato contrario ed alle forze politiche di cui sopra; è previsto un ulteriore spazio per le affissioni dei cittadini, associazioni, forze sociali che desiderano usufruirne; b) lo svolgimento dei comizi è riservato al comitato promotore, a quello contrario ed alle forze politiche come sopra indicate; possono chiedere di svolgere comizi anche i singoli cittadini, associazioni e forze sociali. La campagna referendaria si apre venerdì 17 maggio per terminare venerdì 31 maggio.