Logo San Marino RTV

Si chiude l'Assemblea dell’Unione Interparlamentare

5 apr 2017
Si chiude l'Assemblea dell’Unione Interparlamentare
Si conclude oggi a Dhaka la 136^ Assemblea dell’Unione Interparlamentare alla quale partecipano i Consiglieri Mirco Tomassoni e Denise Bronzetti, membri della delegazione sammarinese.
L’Assemblea è stata oggi chiamata ad approvare il documento scaturito dal dibattito generale sulle diseguaglianze che ha impegnato la plenaria negli ultimi giorni e che invita i Paesi membri a migliorare la cooperazione internazionale, favorire politiche economiche e sociali in favore delle fasce più deboli e rendere i Parlamenti più rappresentativi.
All’ordine del giorno anche la votazione della risoluzione della Commissione per la Pace e la Sicurezza Internazionale sul principio di non intervento negli affari interni dei Paesi, che ha richiamato all’ottemperanza degli obblighi internazionali in materia di rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale, con un acceso dibattito per la forte preoccupazione generale sull’annessione della Crimea da parte della Russia.
La Commissione per i rapporti con le Nazioni Unite ha discusso degli Obbiettivi di Sviluppo del Millennio con particolare riferimento agli strumenti utili alla lotta contro la povertà e alla definizione di un nuovo concetto di prosperità.
La Commissione per la Democrazia e i Diritti Umani ha affrontato il tema della salute e del benessere degli adolescenti. Le informazioni fornite sono allarmanti: matrimoni prima del compimento dei 15 anni, violenza domestica, abbandono dei percorsi scolastici. I relatori hanno fatto inoltre riferimento ai pericoli ai quali sono esposti bambini e ragazzi a causa di un accesso incontrollato a internet che offre modelli distorti e stereotipati della società.
Bambini e adolescenti devono essere al centro delle politiche di sviluppo dei Paesi membri, con provvedimenti mirati a fornire loro gli strumenti per una crescita serena e sicura. Anche il Consiglio Grande e Generale ha di recente dedicato una riflessione alle problematiche del mondo giovanile, con un Ordine del Giorno di condanna del bullismo e del cyber bullismo che dispone all’unanimità un confronto con gli enti preposti per monitorare la situazione e sensibilizzare la cittadinanza sul tema.
In mattinata l’Assemblea ha osservato un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato a San Pietroburgo e dei vili attacchi in Siria; il Presidente dell’UIP è intervenuto per esprimere la ferma condanna dell’organizzazione e dell’intera comunità internazionale agli attacchi terroristici e all’uso delle armi chimiche. Ha inoltre annunciato la prossima costituzione di un gruppo di lavoro per un confronto sulla situazione politica e la crisi umanitaria in Siria.