Logo San Marino RTV

Storie di luna e stelle a Coriano per l'ultimo c'era una volta al Castello

14 lug 2016
Storie di luna e stelle a Coriano per l'ultimo c'era una volta al Castello
Sabato 16 luglio (dalle ore 20) al Castello di Coriano l’ultimo appuntamento con C’era una volta al Castello… rassegna di letteratura per ragazzi in collaborazione con il Premio Andersen. All’imbrunire PicNic a piedi nudi sull’erba con cestino a km zero, attività creative (pittura, disegno, bricolage, make up, maschere), palloncini, libri e solidarietà. Dopo il tramonto, sotto la volta celeste, le “Storie di luna e di stelle” della Compagnia Fratelli di Taglia: lune da mangiare, stelle da cavalcare, cieli da esplorare. Mondi vicini e lontani narrati sulle note dal vivo di Massimo Modula e Giacomo Depaoli con le scenografie video di Filippo Ricci. Per finire la jam session rumorista per artisti e pubblico e la sigla di questa edizione: “La canzone della cacca”!

Sabato 16 luglio a Coriano si concludono le serate di C’era una volta al Castello… dedicate alla letteratura per ragazzi in collaborazione con il Premio Andersen – Il mondo dell’infanzia nell’ambito di Arancionè la notte… dei bambini, rassegna per tutta la famiglia ideata e diretta dalla Compagnia Fratelli di Taglia, organizzata assieme al Comune di Coriano e con il sostegno di Regione Emilia-Romagna e MIBACT.

Al Castello di Coriano, in Piazza Malatesta, si festeggia la notte delle Storie di luna e di stelle. Dalle ore 20 il Castello accoglie le famiglie per il PicNic a piedi nudi sull’erba con i cestini a km Zero de La Cantinetta della CorTe: pasta fredda al pesto, panino arabo con prosciutto cotto, panino dolce formaggio e pomodoro, torta al cocco e succhi di frutta. Per il last minute un banco street food con pizza al pomodoro e pomodoro e mozzarella, pane e salame, pane e nutella, pane di segale con stracchino e valeriana. Si cena al fresco, si gioca e ci si rilassa con le attività creative per i più piccoli: pittura (Massimo Modula e Giacomo Depaoli), disegno (Centro Color), bricolage (Irina Dainelli), make up tematico (Ines Cavuoti), palloncini (Grabo), libri (Viale dei Ciliegi 17), maschere (Laboratori Extrascolastici Pinocchio) e solidarietà (Amani).

Con il buio arriva anche l’ora delle fiabe e delle storie illustrate per sognare mondi vicini e lontani. Sotto la volta celeste gli attori della Compagnia Fratelli di Taglia danno voce a “Io mi mangio la luna” di Michael Grejniec (Arka 2010), “Come trovare una stella” di Oliver Jeffers (Zoolibri 2015), “Storie dei cieli del mondo” di Lara Albanese, Francesca Brunetti e Antonella Gasperini (Sinnos 2012), “Dove nascono le stelle” di Fabio Di Cocco (Armando Curcio Editore 2015) e “Sulla collina” di Linda Sarah (EDT Giralangolo – Premio Andersen 2016). Letture animate dalle note dal vivo di Massimo Modula (chitarra e voce) e Giacomo Depaoli (percussioni) e le scenografie video realizzate in diretta da Filippo Ricci. E per finire in bellezza la jam session rumorista per artisti e pubblico ispirata a “Papà mi porti al parco” di Fabian Negrin (Il Castoro 2009) e quella che a furor di popolo è diventata la sigla ufficiale delle serate al castello: “La canzone della cacca”!.

Ingresso e cestino Pic Nic: € 12 Adulti, € 10 bambini (prenotazione obbligatoria)
Ingresso solo spettacolo: € 5
Info e prenotazioni: Compagnia Fratelli di Taglia 329 9461660
www.fratelliditaglia.com FB Fratelli di Taglia

Comunicato Stampa Fratelli di Taglia