Logo San Marino RTV

Tassa patrimoniale, la CSU ha inviato le sue proposte

13 mag 2018
Tassa patrimoniale, la CSU ha inviato le sue proposte
RSM 13 maggio 2018 - La CSU ha inviato ai membri del Congresso di Stato e a tutti i Consiglieri una lettera con le proprie considerazioni e proposte sul Decreto Delegato istitutivo della imposta straordinaria sui patrimoni approvato dall'Esecutivo lo scorso 30 aprile e in procinto di essere avviato alla ratifica in Consiglio Grande e Generale.

"Sul piano generale - ha scritto la CSU - pur non avendo nessuna pregiudiziale su questa tassa, se va a colpire i grandi patrimoni, riteniamo che la sua introduzione - nell'attuale fase politico-economica - non contribuisca a favorire l'interesse di nuovi investitori disponibili a portare i propri capitali a San Marino per avviare attività produttive, e vada a tagliare risorse appesantendo i bilanci familiari. Pertanto, dovrà avere carattere di straordinarietà, oltre che essere fondata su principi di equità.

Per i motivi anzidetti, citiamo uno dei vari aspetti del Decreto che non condividiamo, ovvero la scelta di applicare la tassazione sul patrimonio netto delle imprese, perché in questo modo si va a colpire un elemento di solidità delle stesse, ovvero quelle risorse che sono state lasciate all'interno delle aziende per essere reinvestite nell'attività produttiva, e ciò anche a favore della creazione di nuova occupazione."

"Da parte nostra - prosegue la lettera CSU - riteniamo che la patrimoniale debba comprendere le rendite finanziarie a fini speculativi ed essere applicata sulla sommatoria dei beni mobili ed immobili, siano essi detenuti dalle persone fisiche direttamente o attraverso partecipazioni societarie, al fine di quantificare l'ammontare reale delle ricchezze dei diversi contribuenti. Ovviamente, andrebbe mantenuta una franchigia per la casa di residenza, per la raccolta diretta e per le polizze previdenziali fino ad un determinato valore, oltre a scorporare gli immobili soggetti a mutui e/o finanziamenti di altro genere, per la parte non ancora rimborsata.

Questa operazione, peraltro, rappresenterebbe un'occasione importante e molto concreta per favorire l’emersione dei patrimoni di coloro che in questi decenni non hanno mai dichiarato i loro redditi reali, favorendone il loro accertamento e realizzando in tal modo un obiettivo di equità fiscale fondamentale anche per gli anni a venire.

Non condividiamo altresì la previsione di un'unica aliquota per tutti i patrimoni, che mette sullo stesso piano chi ha investito i propri risparmi di una vita, ad esempio poche decine di migliaia di euro, con chi ha accumulato invece grandi ricchezze; in tal senso, chiediamo l'introduzione del principio democratico della progressività dell'aliquota, affinché ognuno sia chiamato a contribuire in proporzione ai beni posseduti, prevedendo una franchigia che salvaguardi le fasce di popolazione con redditi più bassi."

La CSU rileva inoltre come sarebbe equo ed opportuno - per rendere merito a chi ha puntualmente fatto il proprio dovere di contribuente - prevedere la possibilità di detrarre dall'ammontare derivante dalla patrimoniale le imposte e tasse pagate nell'anno fiscale di riferimento.

Affrontato anche il tema dei controlli. "È indispensabile rendere più veloci, efficienti ed incisivi i controlli contro le evasioni, le elusioni e le dichiarazioni mendaci; a tal fine va immediatamente attivato un tavolo tecnico tra le parti interessate, ivi comprese le parti sociali, per ampliare gli strumenti di accertamento esistenti ed introdurre nuove forme di controllo, prevedendo che le istituzioni bancarie comunichino agli organismi preposti le disponibilità finanziarie detenute dai contribuenti, oltre a quelle eventualmente trasferite fuori territorio."

In conclusione, la CSU chiede al Congresso di Stato e ai Consiglieri di tenere nella dovuta considerazione le proposte e le richieste della CSU, ricordando che sono state fortemente condivise dai tantissimi lavoratori e pensionati che hanno partecipato al recente ciclo di assemblee intercategoriali.

CSU