Logo San Marino RTV

Trony: ci scrive una dipendente del negozio di Imola

28 mar 2017
Trony: ci scrive una dipendente del negozio di Imola
Riceviamo e pubblichiamo:
Buongiorno
mi chiamo Paola Preti e Vi scrivo in qualità di dipendente del negozio della catena Trony di Imola.
Vorrei precisare la totale estraneità di questo punto vendita ai recenti fatti di bancarotta fraudolenta verificatisi nella Capitale che hanno portato al fallimento del gruppo Edom S.p.a.
Essendo il marchio Trony amministrato in franchising da molteplici Società sarebbe meglio chiarire che i predetti reati fallimentari sono stati contestati ad una compagine sociale che gestisce solo una piccola parte dei negozi a marchio Trony e non tutti quelli presenti sul territorio nazionale.

Questa vicenda – di certo non edificante per coloro che sono attualmente indagati - non deve infangare il marchio Trony, né tantomeno la gestione di tutti i restanti negozi – circa 200 - che non fanno capo a Edom S.p.a..
Vi chiedo questo perché molti miei conoscenti mi chiedono se anche il punto vendita di Imola è immischiato nei recenti fatti di cronaca. Ciò significa che occorre maggiore e più precisa informazione degli utenti finali delle notizie onde evitare di generare confusione e/o false dicerie che creano notevole disagio a noi dipendenti e dubbi sull'integrità e sulla trasparenza di un'azienda che da anni dà lavoro a tante persone oneste e che ancora oggi – nonostante la dilagante crisi economica - conduce colloqui per nuove assunzioni.
Paola Preti