Logo San Marino RTV

USL: finalmente sottoscritto l’accordo sulla formazione per i dipendenti pubblici

19 dic 2017
Giorgia Giacomini
Giorgia Giacomini
È stato firmato stamane l’Accordo sulla formazione per i dipendenti pubblici tra la Direzione della Funzione Pubblica e le Organizzazioni Sindacali, sulla scorta del Piano per la Formazione approvato nella seduta del Congresso di Stato il 27 marzo scorso. Per USL, ha proceduto alla firma il Segretario della Federazione Pubblico Impiego, Giorgia Giacomini.
L’importanza dell’atto odierno riflette il valore stesso della formazione, che oggi rappresenta uno degli elementi fondamentali per l’economia, sia quella generata dal settore privato, sia quella che si sviluppa dal settore pubblico. Un vero e proprio valore aggiunto.
Se la formazione è da considerarsi come una speciale palestra della professionalità, un tassello fondamentale della crescita, ben si può comprendere come essa sia un “diritto – dovere” del dipendente non solo per se stesso, ma anche in funzione del servizio all’utenza. “Per questo – rimarca USL – è indispensabile sia nella modalità obbligatoria, sia facoltativa, per tutto l’arco della vita lavorativa del dipendente.”
Non a caso, quindi, l’Accordo sottolinea che la formazione è una parte integrante dell’attività lavorativa e quindi il dipendente sarà chiamato a partecipare ai corsi con diligenza e impegno”.
“È stato fatto un grande passo in avanti – commenta Giorgia Giacomini – in tre direzioni fondamentali: la qualificazione della professionalità, della valorizzazione delle risorse umane in seno alla Pubblica Amministrazione e della meritocrazia.”
A tale proposito, la frequenza ai corsi con interesse e partecipazione farà la differenza tra gli stessi dipendenti e sarà certificata nella valutazione finale, non dimenticando che la stessa varrà anche come punteggio ai fini della partecipazione a procedimenti concorsuali.

Federazione Pubblico Impiego
USL