Logo San Marino RTV

USOT: La vergognosa situazione dei rifiuti in Centro Storico

2 gen 2020
USOT: La vergognosa situazione dei rifiuti in Centro Storico

È noto a tutti che il mese di dicembre e fino alla Befana sia per San Marino, ed il Centro Storico in particolare, un momento strategico sia per la promozione del Paese attraverso la realizzazione dell’evento clou dell’anno, il Natale delle Meraviglie, sia conseguentemente per attrarre e soddisfare le esigenze di esperienze dei turisti.
Difficile, eufemisticamente, raggiungere questi importanti obiettivi se per 4 giorni fra fine ed inizio anno non si effettua la raccolta dell’organico e della plastica.
Difficile, eufemisticamente, raggiungere questi importanti obiettivi se gli operatori turistici (Ristoranti e Bar in particolare) devono letteralmente “stipare” (quando hanno una struttura che glielo consente) i rifiuti.
Senza approfondire sul grave rischio igienico sanitario che si corre è impossibile non rappresentare come questa situazione sia letteralmente vergognosa, indegna di un Paese civile ed esplicativa di come non si sappia far sistema e di come la mancanza di programmazione e consapevolezza possa rischiare di compromettere e disperdere gli sforzi che si fanno per portare economia reale nel Paese.
Abbiamo più volte chiesto incontri all’Azienda Autonoma di Stato per i Servizi per capire la loro idea sulla questione rifiuti e per portare il nostro contributo in termini di confronto e di proposte. L’idea dell’AASS di un ritorno alle “Isole Ecologiche” per il Centro Storico era stata accolta con favore stante l’appurata difficoltà del “porta a porta” non solo per gli operatori ma anche per chi lo deve eseguire. Eravamo, siamo, in attesa di una formale proposta da parte dell’Azienda da luglio scorso.
Chiediamo quindi un incontro urgente all’On.le Teodoro Lonfernini, neo Segretario di Stato per il Lavoro, la Programmazione Economica, lo Sport, l'Informazione e i Rapporti con l'AASS precisando fin da ora che è necessario passare, anche per la questione rifiuti, dalle parole ai fatti.
Un problema consolidato per il Centro Storico che si deve risolvere una volta per tutte in maniera strutturale. Ogni cittadino ha diritto ad abitare una città all'altezza delle sue aspettative ed ogni visitatore deve poter apprezzare igiene, pulizia ed ordine di un territorio che, fra le altre cose, è Patrimonio dell’Unesco.

Comunicato stampa
USOT