Logo San Marino RTV

Verso Expo Dubai 2020: premiati i concept proposti dall'Università di San Marino per il padiglione del Titano e lanciata una nuova iniziativa

19 dic 2018
Verso Expo Dubai 2020: premiati i concept proposti dall'Università di San Marino per il padiglione del Titano e lanciata una nuova iniziativa
Il programma, riservato agli studenti universitari, ha coinvolto 45 iscritti all’Ateneo sammarinese, coadiuvati dai loro docenti e tutor, nel periodo giugno-novembre 2018.

La data di apertura del 20 ottobre 2020 si avvicina e il percorso di San Marino verso l’Expo di Dubai si arricchisce di nuovi contenuti che ‘uniscono le menti creando futuro’, dando vita al tema di fondo della prossima Esposizione universale.

Così è stato per il Creative Youth Programme, che si conclude con la premiazione di oggi. Il gruppo “Sputnik”, con il progetto di una San Marino ideale, intesa come fucina di idee da realizzarsi con il contributo dell’intera comunità, è stato decretato quale miglior concept di Padiglione fra quelli presentati dagli studenti dell’Ateneo sammarinese. A stabilirlo, una commissione di esperti internazionali riunitasi nelle settimane scorse a Dubai. Secondo classificato il gruppo “Light up the future”, che ha dato voce a spazio e colore nella realizzazione della propria San Marino. Il terzo posto è stato assegnato al gruppo “Osmotic”, che ha valorizzato le connessioni culturali del Paese.

Il programma, riservato agli studenti universitari, ha coinvolto 45 iscritti all’Ateneo sammarinese, coadiuvati dai loro docenti e tutor, nel periodo giugno-novembre 2018. La partecipazione a una competizione internazionale di livello ha assicurato a tutti loro l’acquisizione di esperienza unita alle competenze, a integrazione del loro percorso curriculare.

Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, il Rettore dell’Università e il Commissario generale per Expo 2020 hanno espresso il proprio compiacimento per l’opportunità che è stata colta, che ha confermato l’alta qualità formativa dell’Ateneo sammarinese e la sua capacità di essere a servizio del Paese.

Il Padiglione di San Marino, che verrà realizzato direttamente da Expo Dubai 2020 a partire dalle idee e dalle proposte concepite dal gruppo vincitore del concorso e dagli altri finalisti, sarà collocato nell’area del sito espositivo denominata Opportunità.

Alla premiazione si aggiunge oggi il lancio ufficiale di una nuova opportunità offerta da Expo Dubaii 2020, rivolta in particolare alle imprese ma anche ad altri soggetti del nostro territorio, quali le associazioni, le istituzioni pubbliche e i privati: il Global Best Practice Programme. Si tratta di un programma dedicato alle migliori pratiche, promosso con lo slogan “Piccoli passi, grandi balzi - soluzioni semplici per un impatto sostenibile”: una piattaforma che mette in evidenza progetti innovativi per soluzioni tangibili alle sfide più cogenti. La piattaforma raccoglierà e promuoverà iniziative semplici ma efficaci per contribuire a concretizzare alcuni degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (i Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite), che possano essere adattate ai diversi contesti, replicate e riproposte su scala più ampia, al fine di aumentarne sensibilmente l’impatto complessivo. “Le migliori pratiche per un 2030 migliore” saranno fruibili a Dubai durante il semestre espositivo (20 ottobre 2020 - 10 aprile 2021), nel grande Padiglione istituzionale dedicato al tema “Opportunità” e nel sito ufficiale dell’Expo, e divulgate dai mezzi di comunicazione di massa prima e durante l’Esposizione. Inoltre, i titolari delle buone pratiche saranno protagonisti a Dubai di appositi eventi dedicati alla loro promozione.

Le domande di adesione al programma sono ammesse fino al 20 marzo 2019, direttamente tramite il sito www.expo2020dubai.com/best-practice-programme

Per ricevere maggiori informazioni è possibile inoltrare richiesta all’Ufficio del Commissariato Generale presso l’Agenzia per lo Sviluppo Economico - Camera di Commercio della Repubblica di San Marino: sanmarinoexpo2020@gov.sm

Comunicato stampa
Segreteria di Stato per gli Affari Esteri