Logo San Marino RTV

17enne scomparsa da casa dal 10 luglio, ritrovata mentre ballava sui cubi del Coconuts

9 ago 2015
17enne scomparsa da casa dal 10 luglio, ritrovata mentre ballava sui cubi del Coconuts17enne scomparsa da casa dal 10 luglio, ritrovata mentre ballava sui cubi del Coconuts
17enne scomparsa da casa dal 10 luglio, ritrovata mentre ballava sui cubi del Coconuts - Giornate di intensissima attività per le Forze dell'Ordine, in Riviera. E un locale riminese, già ne...
Era finita a fare la cubista al Coconuts, dopo essere scomparsa dalla sua casa di Imola il 10 luglio. 17 anni, origini magrebine. L'ha ritrovata la Polizia, nel corso di un controllo di routine all'interno del locale che – a giugno – era stato chiuso per 2 settimane per ragioni di ordine pubblico. Gli agenti della Questura hanno notato la ragazza, molto giovane, e sono scattati gli accertamenti. In un primo momento la nordafricana aveva mentito sull'età, dichiarando di avere 21 anni, ma poi - messa alle strette - ha raccontato la verità. Inevitabili – ora - ulteriori verifiche sul locale. Sempre a Rimini la Polizia ha arrestato 3 uomini – 2 albanesi e un italiano – trovati in possesso di 14 grammi di cocaina già confezionata e quasi 21.000 euro in contanti. Diverse le denunce per furto. Nel frattempo proseguono i controlli antiprostituzione, di Questura e Municipale. Identificate 24 donne. Predisposti 10 fogli di via. Controllate dai Carabinieri – al casello di Riccione – oltre 300 autovetture. 15 gli automobilisti in stato di ebbrezza. A Misano – in una discoteca - un 17enne è stato denunciato per aver modificato la propria carta d'identità e poter così ordinare alcolici. Era anche in possesso di alcuni grammi di hashish. Dopo i fatti che hanno portato alla chiusura del Cocoricò – insomma – l'attenzione delle Forze dell'Ordine resta alta. La famiglia di Lamberto Lucaccioni – il 16enne morto a Riccione dopo aver fatto uso di ecstasy – applaude al provvedimento del Questore di Rimini e auspica “un intervento legislativo da parte del Parlamento per stringere le maglie del traffico di stupefacenti e aumentare i controlli nelle discoteche ritenute più a rischio”