Logo San Marino RTV

Ammanchi ai parcheggi: la difesa di Ceccatelli vuole sentire l'ex responsabile contabilità della Gaps

2 giu 2016
Tribunale di San Marino
Tribunale di San Marino
Seconda udienza in due giorni per il processo a Luciano Ceccatelli, ex dipendente in pensione della Sinpar, accusato di truffa aggravata ai danni dello stato e falsità in scrittura privata.Oggi sono stati ascoltati alcuni dipendenti della Sinpar sulle procedure con cui si contabilizzavano gli incassi dei parcheggi e anche sugli accertamenti eseguiti per la verifica degli ammanchi. Il primo testimone ha riferito che l'imputato, appena andato in pensione, nel gennaio 2103, venne richiamato in azienda di fronte all'amministratore, in relazione al primo ammanco accertato di 1000 euro: “Ceccatelli – ha dichiarato testimone - li tirò subito fuori di tasca sua”. Un altro testimone ha dichiarato che dalle verifiche interne aziendali è emerso che gran parte degli scontrini giornalieri sugli incassi dei parcometri Sinpar, per il periodo 2005-2011, riportavano il marchio “Gaps” e importi inferiori rispetto a quelli successivamente accertati. Non solo, lo stesso testimone, ha dichiarato che dopo il pensionamento di Ceccatelli il gettito degli abbonamenti è raddoppiato e sono aumentati anche gli incassi giornalieri. La difesa dell'imputato ha chiesto l'ammissione, quale testimone, dell'ex responsabile della contabilità della Gaps. Il Pf si è opposto. Il Giudice Felici ha aggiornato il processo riservandosi la decisione.

l.s.